“OPERA TUA”: VOTA L’OPERA D’ARTE DA RESTAURARE

Sei un socio di Coop Alleanza 3.0? Fino al 10 novembre per ogni tappa di “Sapori, si parte!” scegli un capolavoro artistico da recuperare
grazie al contributo della cooperativa: subito per te uno sconto per l'acquisto di prodotti del territorio!

Aggiungi sedano, agretti e limone alla lista della spesa di marzo

Tre prodotti di stagione per dare il benvenuto alla primavera. Un tocco di freschezza sulle tavole per depurarsi con gusto e fare il pieno di vitamine

Guida all'acquisto

Marzo spalanca le porte alla primavera e porta in tavola primizie di stagione dal tono fresco, leggero e nutriente. Ecco allora tre prodotti da aggiungere alla lista della spesa di questo mese, per depurarsi a tavola e fare il pieno di vitamine.

Ingrediente ideale della spesa di marzo è il sedano. Semplice e leggero, il sedano è un noto alleato per chi deve rimettersi in forma dopo la stagione fredda. Ha pochissime calorie (20 kcal per 100 grammi) ed è inoltre ricco di acqua (circa 88%), potassio (280 mg per 100 grammi) e vitamina A. Quest’ortaggio croccante e aromatico ha inoltre proprietà che aiutano la digestione, l’apparato urinario e la lotta alla ritenzione idrica; ed è un buon ingrediente per tenere a bada il colesterolo. Il sedano è molto amato in Puglia dove è noto come “lu lacciu” e si gusta al naturale per spuntini o aperitivi, ma anche come protagonista di tante ricette tra cui la pasta al sedano

Come recuperare le foglie di sedano

Per depurarsi a primavera è bene fare spazio anche agli agretti, detti anche barba di frate, lischi o iscari. Gli agretti sono sazianti, leggeri (17 kcal per 100 grammi) e ricchi di sostanze come fosforo, ferro, caroteni, vitamina C, B3 e soprattutto calcio (131 mg per 100 grammi). Grazie al contenuto di sali minerali e clorofilla, facilitano l’eliminazione delle scorie, depurando il sangue da colesterolo e trigliceridi. Per mantenere il colorito brillante anche dopo la lessatura sembra sia utile immergere gli agretti cotti in una vaschetta di ghiaccio. Sbirciando tra le ricette emiliano-romagnole, gli agretti figurano spesso come contorno, lessati e conditi con olio e limone, e sono protagonisti della cucina regionale fino a maggio.

Come depurare il fegato con i cibi giusti

Marzo è ancora tempo di limone Primofiore che fa il suo ingresso sulla scena a novembre per poi cedere il passo alla fioritura del Bianchetto ad aprile. Si coltiva in Sicilia, specialmente nella provincia di Siracusa. Ha proprietà depurative, antiossidanti e aiuta a regolarizzare l’intestino. Nella sua scorza è presente il limonene, molecola responsabile del tipico profumo e principale componente dell’olio essenziale. Proprio il limonene è oggetto di studio come fattore protettivo della salute e - stando ai primi risultati - pare sia utile nel prevenire la crescita tumorale, probabilmente grazie alla sua attività antinfiammatoria. Provatelo in cucina per condire insalate e verdure lesse, magari preparando un’emulsione di olio, limone ed erbe aromatiche.



Stampa in PDF