Aglietto, Fragole e Patate novelle: i protagonisti della spesa di Aprile

Tre prodotti di stagione da aggiungere alle ricette del momento. Ideali per portare un tocco di gusto e freschezza ai menù di primavera

Guida all'acquisto

In aprile la primavera entra nel vivo e non c’è niente di meglio che portare in tavola le primizie di stagione per assicurarsi tavole fresche e gustose. Ecco allora tre protagonisti del mese che non possono mancare nella lista della spesa.

Per chi cerca un tocco di sapore dal tono benefico, è tempo di dedicarsi all’aglietto, vale a dire l’aglio giovane che sta ancora sviluppando il suo bulbo. Alla vista può ricordare le cipolline: il suo gusto è più delicato dell’aglio maturo e se ne utilizza in cucina sia la parte bianca che quella verde. Come l’aglio, anche l’aglietto è fonte naturale di enzimi, vitamine e flavonoidi. E' un antibiotico naturale e aiuta le difese immunitarie che in primavera hanno bisogno di una sferzata. Ha proprietà antiossidanti e antiinfiammatorie e contiene alcaloidi che aiutano il mantenimento della glicemia nei valori corretti. Provatelo in una frittata, come si usava mangiarlo un tempo nell’Italia contadina, oppure per insaporire arrosti e insalate. 

Come eliminare l’odore dell’aglio dalle mani?

Uno sfizio a basso contenuto calorico sono invece le fragole, per fare il pieno di proprietà benefiche con solo 30 Kcal per ogni 100 grammi. Le fragole sono rinfrescanti e depurative, ricche di fibre e di nutrienti. Contengono fosforo, ferro, calcio, potassio (160 mg per 100 grammi) e vitamine A, B1, B2 e C (54 mg per 100 grammi). Grazie alla loro leggerezza si candidano a spuntino perfetto per chi deve tenere a bada il girovita in vista dell’estate. In Italia le fragole sono disponibili già da febbraio se si guardano le produzioni di Sicilia, Basilicata, Campania e Calabria. Le fragole del Veneto e le quelle dell’Emilia Romagna fanno invece capolino a fine aprile e coprono la stagione fino a giugno, quando ormai al sud hanno lasciato il posto ad altre primizie.

Fragole amiche del cuore

Aprile è tempo anche di patate novelle: le più adatte a essere cucinate intere, soprattutto al forno per accompagnare arrosti e piatti di stagione. Raccolte ancora immature, hanno una buccia piuttosto sottile, la pasta molto compatta e contengono poco amido. Le patate novelle sono energetiche e disinfiammanti dell’apparato digerente; favoriscono l’attività dell’intestino e aiutano a digerire bene anche durante il cambio di stagione. Le patate danno inoltre un forte senso di sazietà e sono ricche di vitamine del gruppo B (B1, B2, B6 PP e acido folico), vitamina C (28 mg per 100 grammi), potassio (318 mg per 100 grammi) e oligominerali come rame, ferro, cromo e magnesio (38 mg per 100 grammi).

Una patata per ogni occasione



Stampa in PDF