Cibi per combattere lo stress

Cambi di stagione, impegni e lavori intensi mettono alla prova il benessere dell’organismo. Ecco alcuni cibi che aiutano a ritrovare la calma e il riposo

Salute e bellezza

Lo stress si combatte anche a tavola? A quanto pare un’alimentazione mirata può aiutare a contenere gli stati d’ansia e il malessere psicofisico. Questo perché alcuni alimenti consentono di mantenere costanti i livelli di zuccheri nel sangue, evitando sbalzi e agendo come antistress naturali. Più precisamente:  uno studio pubblicato sul Public Health Nutrition Journal mostra come i consumatori abituali di cosiddetto cibo-spazzatura (merendine, hot dogs, fritti ecc..) hanno maggiori probabilità di sviluppare stati depressivi e ansia. L’eccesso di grassi animali e zuccheri raffinati crea infatti uno sbalzo glicemico che, sebbene sia appagante sul momento, è seguito a ruota da una pesante ricaduta che rischia di accentuare il malessere.  

Il kiwi della buonanotte e altri cibi per dormire di gusto

Allo stesso modo, orientarsi verso alimenti ricchi di vitamine del gruppo B, omega-3, acido folico, magnesio, triptofano e antiossidanti combatterebbe gli stati di ansia. Nella dieta antistress non sono certo benvenuti i dolci, i cibi conservati o molto lavorati, junk food, alcol e caffeina. Largo invece agli alimenti ricchi di magnesio: spinaci, fagioli, noci, semi oleosi e cereali integrali. Per fare il pieno di omega 3, è bene dedicarsi a pesce, semi, legumi, e alghe. Si possono prendere in considerazione anche olii alterativi, tra cui quello di canapa che figura molto equilibrato nelle sue componenti di acidi grassi essenziali. Importante anche le vitamine del gruppo B che stimolano nervi e neurotrasmettitori (in particolare la B12 e B6) e che si possono trovare nei latticini, i cereali, la carne, le uova e le patate.

Metti la canapa nel piatto: gli usi alimentari di una pianta da (ri)scoprire

Ottimi i prodotti di stagione, la frutta e verdura verde, i broccoli ricchi di triptofano, e il miele capace di favorire il riposo. A questi alimenti si aggiungono ostriche, carne di manzo e i tuorli d'uovo perché ricchi di zinco, efficace per rilassare le tensioni. Un posto d’onore se lo merita anche l’avena, che, grazie a un alcaloide detto avenina, favorisce la produzione di ormoni (serotonina e melatonina) che aiutano a mantenere alto il livello di energia mentale e conciliare il buon sonno.

Avena, il cereale del buonumore

Nella dieta antistress non possono infine mancare gli alimenti probiotici e i cibi fermentati. Dal classico yogurt al kefir; dal miso (cereali e soia fermentati) alla Brovada di rape del Friuli Venezia Giulia per giungere alle verdure fermentate e ai crauti. Se combinati a una dieta sana, questi ingredienti migliorano l’assorbimento delle sostanze nutritive assunte attraverso l’alimentazione. In più apportano vitamine del gruppo B, acidi grassi omega-3, enzimi e acido lattico. Un tocco essenziale, dunque, per aggiungere valore alle scelte antistress e mantenere un perfetto benessere psicofisico.



Stampa in PDF