Come depurare il fegato con i cibi giusti

Buone abitudini e accurate scelte alimentari: ecco qualche consiglio per disintossicarsi in vista dell’inizio della primavera

Rimedi naturali

Come depurare il fegato in vista della primavera? Si può fare un primo passo portando in tavola i cibi giusti e strizzando l’occhio a qualche buona abitudine. Questo inizio di stagione è infatti il momento ideale per disintossicare il fegato e preparare l’intero organismo a un nuovo risveglio. Già, perché quest’organo, una volta purificato, torna a svolgere al meglio la propria funzione di eliminazione delle tossine garantendo maggiore equilibrio e benessere.

Per non “affaticare” il fegato occorre innanzitutto bere molta acqua, fare movimento e ritmi di vita equilibrati. È buona norma anche limitare cibi confezionati, conservati, troppo elaborati o fritti. Allo stesso modo occorre tenere a bada gli alcolici e limitare i farmaci se non strettamente necessari. L’occhio alla tavola rimane comunque fondamentale. Per depurare il fegato occorre dedicarsi a cibi con proprietà diuretiche e depurative, meglio se di stagione. Ne sono un buon esempio la cicoria, oppure il tarassaco. Quest’ultimo, in particolare, favorendo la produzione della bile e il suo deflusso dalla cistifellea, aiuta l'eliminazione delle sostanze tossiche dall'organismo.

Tarassaco: un depurativo naturale ideale in primavera

Ideali da portare in tavola per disintossicare il fegato sono i carciofi che stimolano la produzione della bile e depurano il sangue. Largo anche a ravanelli, cavoli, broccoli e asparagi dalle virtù drenanti. Un ruolo da protagoniste è giocato anche da bietole, barba di frate, ortiche e, più in generale, le verdure a foglia verde poiché ricche di clorofilla e amiche della “pulizia” del sangue. Altri alleati della depurazione del fegato sono i limoni, le carote o i frutti rossi ricchi di vitamine e antiossidanti che proteggono le cellule epatiche migliorandone la funzionalità.

Barba di frate, per rimettersi in forma con gusto

Per depurare il fegato è bene inoltre dare spazio a cereali integrali e orzo che apportano vitamina B, utile a quest’organo per rimanere in forma. Ottimo anche l’aglio che, grazie all’alicina, aiuta a disfarsi delle tossine. Oltre ad aggiungere alla dieta ingredienti mirati (meglio se mangiati crudi), è importante ricordare che anche decotti e tisane di erbe depurative, come betulla o finocchio, possono aiutare a disintossicare il fegato in vista di una nuova primavera.



Stampa in PDF