Fiori di zucca ripieni o in padella? Alcune idee per gustare questa specialità di stagione

Sono belli, buoni e versatili in cucina. Ideali anche per menù ipocalorici: tra le loro proprietà si conta anche una buona dose di carotenoidi

proprietà degli alimenti

Per tradizione spesso finiscono in padella, ma il destino dei fiori di zucca può essere molto diverso. I gourmet dell’orto sanno bene quanto gusto ci possa essere nei fiori di zucca ripieni, quanto il loro tocco possa rendere irresistibile un risotto o una qualsiasi insalata. Ma quali sono le proprietà e gli usi dei fiori di zucca? I fiori della zucchina e della zucca sono prodotti stagionali che si raccolgono dalla primavera fino al termine dell’estate. Di norma si portano in tavola i fiori maschili, quelli che non daranno origine a zucche e che si riconoscono per la forma più allungata, in modo da garantirsi un raccolto anche di frutti.

In cucina hanno trovato grande spazio per il sapore delicato e la loro versatilità, ma i fiori di zucca vantano anche alcune proprietà degne di nota. Sono infatti poco calorici (circa 12 kcal per 100 grammi) e poveri di carboidrati e lipidi. I fiori di zucca hanno anche un elevato contenuto di ferro, specie se confrontati con le altre Cucurbitacee. Il loro colore giallo accesso è dovuto all’apprezzabile contenuto di Carotenoidi che hanno azione antiossidante e aiutano l’assimilazione del ferro. Sono inoltre molto digeribili e, se mangiati crudi, pare abbiano un’azione rinfrescante.

Largo allora a ricette leggere che valorizzano le proprietà dietetiche e salutari dei fiori di zucca. Per mettere da parte fritture e pastelle elaborate - onorando magari la tradizione solo in occasioni speciali - si può scegliere di gustarli ripieni e cotti al forno. Le farciture? Quelle sono tutte da inventare: passando dai classici fiori di zucca ripieni alla ligure con patate, zucchine, fagiolini, uova e parmigiano, ai semplici prosciutto e formaggio, per arrivare infine alle proposte vegane.

Fiori di zucca ripieni con funghi e prosciutto di Sauris IGP

I fiori di zucca sono ideali cucinati in risotti, sughi e sformati, ma anche in torte saltate e frittate come indica questa top ten di ricette proposta da "Sale e Pepe". Sono inoltre ottimi gustati crudi, magari tagliati a listarelle sottili e aggiunti a insalate miste. In questo modo, non solo aggiungeranno un tocco di gusto e di colore, ma manterranno integre le loro proprietà nutrizionali.

Allegati 


Stampa in PDF