Restare in forma con la barbabietola rossa

Alleata dello stomaco e del fegato, questa protagonista delle ricette autunnali ha proprietà depurative ed è ottima per le diete ipocaloriche

Proprietà degli alimenti

Le ricette autunnali? Conditele con una buona dose di barbabietole rosse dal colore acceso e dalle proprietà depurative. Questi tuberi ricchi di sali minerali e vitamine sono ottimi per le diete ipocaloriche. Note anche come rape rosse, sono inoltre alleate del fegato e dello stomaco. Composte per oltre il 90 per cento da acqua, apportano solo 20 calorie per ogni 100 grammi. Contengono inoltre vitamine A, C e del gruppo B. Tra queste spicca il prezioso acido folico che rischia, però, di disperdersi quando le rape vengono cotte.

La barbabietola rossa è davvero ricca di proprietà benefiche. Come il tubero, anche le foglie sono una miniera di antiossidanti e flavonoidi, utili per proteggere l'organismo e rallentarne l’invecchiamento. Anzi, il contenuto di vitamina A del fogliame arriva addirittura a superare quello presente nella barbabietola stessa. Se da sempre le avete scartate, affrettatevi dunque a portare in tavola queste foglie verdi dal gambo rosato. Il gusto è gradevole e la loro estetica aggiunge un tocco di stile alle ricette. Ma attenzione: per assimilarne al meglio le proprietà è bene consumarle a crudo, magari in una vivace insalata.

Le ricette a base di barbabietole rosse sono inoltre indicate per chi attraversa momenti di spossatezza e ha bisogno di recuperare energie. Oltre alla presenza di fibre, contiene, infatti, una buona dose di sali minerali, soprattutto potassio, sodio, calcio, ferro e fosforo. Grazie agli antociani, antiossidanti responsabili del colore rosso, le rape rinforzano le pareti dei vasi sanguigni, aiutano la microcircolazione e contrastano la ritenzione idrica. Per inserirle nella dieta si può passare dai centrifugati alle ricette più o meno tradizionali. L’ideale è grattugiarle crude e aggiungerle a insalate per godersi a pieno le loro proprietà senza disperderle nella cottura. Un altro accorgimento sta nel condire le rape rosse con succo di limone che può aiutare ad assimilare il ferro contenuto in questo tubero.



Stampa in PDF