Tutti i benefici della soia

Il legume più diffuso al mondo si sta facendo spazio nel made in Italy anche in versione bio. Eccone proprietà e controindicazioni

Proprietà degli alimenti

C’è chi la considera un semplice ingrediente da ricette orientali, c’è chi la relega senza indugio alle diete vegetariane. Ma la soia è molto di più, e di certo merita un posto d’onore in ogni cucina. Innanzitutto è bene sapere che - come spiega in un articolo “Il nuovo agricoltore” – questo oro d’oriente sta trovando il suo spazio anche nelle coltivazioni made in Italy. Anzi, nel Belpaese c’è chi ha fatto di questa coltura una sfida che punta su innovazione e benessere. Un esempio è la produzione di soia biologica a filiera controllata di “Compagnia italiana alimenti biologici e salutistici” con sede a Bagnacavallo (Ravenna).

La soia biologica? Cresce in Romagna

C’è dunque una “soia di casa nostra” che aspetta solo di essere portata in tavola, anche perché si presta a innumerevoli ricette sia utilizzata secca, sia sotto forma di germogli, tofu, farina o bevanda. E se cercate qualche buon motivo per inserirla nella vostra dieta basta dare un’occhiata alle sue virtù. La soia secca è tra i legumi con il più alto contenuto di proteine vegetali di buona qualità (arriva anche a una concentrazione del 40%), ottime sostitute della carne se si vuole ridurre il livello di colesterolo o acidi grassi saturi nella dieta, rendendola più varia e salutare.

La soia contiene circa il 19% di lipidi composti quasi esclusivamente di acidi grassi insaturi, che – insieme alla lecitina – aiutano il corretto funzionamento del fegato e dell’apparato cardiovascolare tenendo a bada il colesterolo cattivo. È inoltre ricca di fibre che contribuiscono a regolarizzare l’intestino e di fitosteroli che rallentano l’invecchiamento cellulare. Diversi studi hanno evidenziato le proprietà antitumorali della soia, in particolare verso il cancro alla prostata e al seno.

Grazie alla presenza di fitoestrogeni, la soia si rivela un’ottima alleata del benessere delle donne anche durante la menopausa. Tuttavia, accanto alle numerose virtù, occorre considerare qualche lato oscuro di questo legume che può talvolta provocare reazioni allergiche. Inoltre, la soia è sconsigliata per chi ha problemi di tiroide poiché i suoi componenti potrebbero disturbarne il funzionamento. In questi casi è dunque meglio rivolgersi a medici o nutrizionisti.



Stampa in PDF