Come preparare in casa il digestivo al basilico

Una ricetta semplice per chiudere in bellezza la stagione di questa pianta aromatica. E conservarla per misurate e digestive degustazioni

Preparazioni e ricette

Per preparare il digestivo di basilico fatto in casa occorrono pochi ingredienti e una delle tante ricette tradizionali. Se volete sperimentarne una semplice e veloce dovete procurarvi 40 foglie di basilico fresco, un limone non trattato, 100 ml di alcool a 95° (è possibile anche sostituirlo con grappa non aromatizzata), ¾ di litro di vino bianco secco ad alta gradazione alcolica e un vaso di vetro a chiusura ermetica. La ricetta non prevede l'aggiunta di zucchero, dunque non si può parlare propriamente di “liquore”.

Il procedimento è semplice: dopo aver lavato e asciugato accuratamente le foglie di basilico, disponetele nel vaso di vetro e ricopritele con l’alcool. Tenete così il tutto a macerare per sei giorni, senza mai aprire il barattolo e scuotendolo spesso.

Unite quindi il vino e la scorza del limone (solo la parte gialla) e lasciate di nuovo a macerare con il contenitore chiuso per due giorni. Filtrate poi il contenuto, utilizzando una garza o carta da filtro, e imbottigliate il digestivo che dovrà restare ancora a riposo per circa un mese, al riparo dalla luce, prima di essere gustato. L’intenso aroma del basilico potrà così essere conservato anche durante l’inverno, per un piacevole fine pasto da assaporare sempre con la dovuta moderazione!



Stampa in PDF