Come si versa la birra in bottiglia

Servire la birra in modo appropriato è un’arte che permette di gustarne a pieno le qualità. Una regola che vale per la spina, ma anche per la bottiglia

Degustazione

Come si versa la birra in bottiglia? A sentire i mastri birrai, se non si tratta di birra alla spina ci sono definizioni o regole più flessibili. Le mosse sono facili: basta inclinare lievemente il bicchiere e versarla in modo che il liquido vada a sbattere direttamente sull’angolo del fondo del bicchiere, iniziando a fare la schiuma.

Perché è meglio inclinare il bicchiere versando la birra? Da un lato, per eliminare l'anidride carbonica in eccesso, che all'interno della bottiglia favorisce una conservazione ottimale della birra, e dall'altro per favorire la produzione della schiuma, che nel bicchiere protegge la birra dall'ossidazione, esaltandone al tempo stesso le caratteristiche organolettiche.

È una questione di polso, dunque, ma anche di bicchiere. La regola prevede infatti che ogni stile birrario - pils, pale ale, stout, etc. - preferisca un particolare bicchiere per poter essere degustato al meglio. Questo dovrà essere risciacquato velocemente sotto acqua fredda, allo scopo di avvicinarne la temperatura a quella della birra, e lasciato leggermente bagnato per eliminare gli attriti e, per gli stili che non la richiedano, la formazione di schiuma in quantità eccessiva: fanno eccezione, naturalmente, quelle tipologie di birra che prevedono un abbondante “cappello” di schiuma, per le quali è meglio lasciare il bicchiere ad asciugare per qualche minuto prima di versare.

foto surfstyle



Stampa in PDF