In punto vendita

Assaggi d’Abruzzo, sapori genuini da portare in tavola

Questa terra di monti e coste regala una gastronomia fatta di antiche usanze pastorali, tradizioni agricole e ricette custodite attraverso le generazioni 

L’Abruzzo è una terra dal carattere antico e genuino, ricca di specialità da portare in tavola. Questa regione divisa tra monti e coste regala infatti una gastronomia fatta di antiche usanze pastorali, tradizioni agricole e ricette custodite attraverso le generazioni.

Per conoscere le sue specialità ci si può concedere una serie di assaggi selezionati: da un piatto d’immancabili spaghetti alla chitarra, passando per un tipico sugo abruzzese con polpettine di carne per approdare, magari, a uno dei tanti formaggi locali o a una dolce Ferratella. Oppure si potrebbe cominciare proprio da quest’ultimo peccato di gola per poi risalire fino all’aperitivo. Le Ferratelle abruzzesi, conosciute anche come Neole, sono golose cialde dall’originale forma, cotte con uno strumento in ferro che questi territori pare condividano con la cucina laziale e molisana nelle diverse e gustose varianti.

Neole abruzzesi, l’arte di cuocere “sul ferro”

Il lato più tradizionale di questa regione si gusta anche nei suoi molteplici prodotti caseari tra cui il Corno d'Abruzzo, formaggio vaccino dalla forma canestrata che matura in sei mesi. Il suo perfetto equilibrio di consistenza e sapore lo rende ottimo da abbinare a mieli e confetture. Chi ama i prodotti freschi, invece, in Abruzzo deve assaggiare la Mozzarella fiordilatte che, per tradizione, giunge dai pascoli direttamente alla tavola.  Passando poi ai salumi, ci si può dedicare a un classico Prosciutto Abruzzese, oppure a una Soppressata: salame a grana grossa che si lega alle terre in provincia di Chieti, in particolare nella zona dell’Alto Sangro e dell’Aventino.

E per concludere - o per aprire le danze, se si pensa a un aperitivo - non resta che dare spazio al vino. Da un vivace e fruttato Spumante Pecorino, che profuma di pesca bianca ed erbe aromatiche, alle note intense e vellutate di un Trebbiano d’Abruzzo Dop da abbinare a pesce, primi in bianco o carni delicate. Tra i rossi si può scegliere il carattere finemente armonico di un Cerasulo D’Abruzzo Dop. Oppure un tipico Montepulciano D’Abruzzo Doc, vino di grande struttura che racconta tutta la forza delle terre in cui nasce.