In punto vendita

Le delizie del Sud nelle ceste natalizie firmate Territori.Coop

Dai vini corposi e aromatici alla pasta d’eccellenza fino ai dolci raffinati della pasticceria sicula: sulla tavola delle feste non mancano le specialità di Abruzzo, Puglia e Basilicata, Calabria e Sicilia

Anche quando si tratta di gusto e tentazioni, non c’è il due senza il tre. E tra le ceste natalizie firmate Territori.Coop non mancano le golose proposte che arrivano da Abruzzo, Puglia, Basilicata, Sicilia e Calabria. Si comincia con i prodotti di una tradizione culinaria antica e forte come quella abruzzese. Il cesto “Delizie d’Abruzzo” riunisce fusilli bio prodotti a pochi chilometri dal parco del Gran Sasso, una passata di pomodoro densa e saporita come solo al Sud si può trovare, il vino Trebbiano d’Abruzzo Doc e il Montepulciano d’Abruzzo Doc, vini che sapranno abbracciare ogni vostra proposta a tavola, dal pesce alla carne. Per dare un tocco di dolcezza non mancano poi i biscotti Rigatini al farro e il miele biologico  Sulla d’Abruzzo, un prodotto delicato e cremoso particolarmente apprezzato dai più piccoli.

Con la cassetta (maxi fioriera) “Eccellenze di Puglia” si potranno apprezzare i gusti unici di questa terra che ama l’abbondanza. Ed ecco un’ampia scelta di pasta prodotta con grano Senatore Cappelli come la Calamarata integrale, le Mafalde e la Tria di semola o le orecchiette di orzo e gli spaghettoni.

Dalle orecchiette alle trie, le mille fogge della pasta pugliese

Ci sono i classici tarallini al Primitivo e ai cereali Senatore Cappelli, così come le frise da condire con olio extra vergine di oliva. Poi i dolci: i fragranti biscotti vino e mandorle, la Cupeta bianca salentina, i biscotti ai cereali Senatore Cappelli. E dopo tanta dolcezza non può mancare un brindisi con spumante Pilù extra dry Taurosso. Raggiunta la Puglia alle proposte dono si aggiungono le specialità lucane. La cassetta (maxi fioriera) “Sapori di Puglia e Basilicata” riunisce specialità pugliesi e lucane come le focaccine con olive nere, la Brigantella Lucana, salume dal gusto tipico caratterizzato dall'aroma di pepe e spezie, il vino rosso L’atto Igt. Nella “Cassetta Puglia e Basilicata” si trovano cicerchie, orecchiette, sugo al cacioricotta, pomodori secchi in olio extra vergine di oliva, focaccine con olive nere, salsiccia piccante lucanica e spumante Brut Rosé. Spostandosi lungo lo stivale alla ricerca del regalo perfetto si incontrano “Le magie della Campania”, un cesto-fioriera che propone melanzane a filetti per un antipasto o contorno, sugo di olive e tonno, vino Lacryma Christi del Vesuvio Dop rosso, spumante Brut Lacryma Christi del Vesuvio Dop, torrone morbido al caffè, cubetti d’arancia ricoperti al cioccolato e Tortiglione di pasta integrale.

Il tour natalizio tra le specialità regionali raggiunge le “Eccellenze di Calabria”. La cassetta dono propone i deliziosi maccheroni calabresi, il sugo tipico di Nduja, il famoso salume piccante dal profumo intenso e dalla consistenza cremosa, la bruschetta tropeana, il pecorino, la soppressata di Calabria Dop piccante, il vino rosso Melissa Doc e il liquore liquirizia.

'Nduja: il salame spalmabile alla calabrese

Lacryma Christi Doc, l'antico vino del Vesuvio

Ma non finisce qui. Con il cesto “Sapori di Sicilia” si celebra la tradizione culinaria dell’isola. A partire dalle busiate di semola di grano duro e proseguendo con il sugo alla Norma, dove sono protagoniste le melanzane che ritroviamo anche in un saporito contorno, il formaggio Ragusano Dop e il Salame S. Angelo Igp. Per accompagnare il tutto un vino rosso e corposo come il Nero d’Avola Doc dall’aroma piacevolmente fruttato d’amarena, prugna e mora o, per chi la preferisce, la birra del territorio. E poi un tuffo nella dolcezza siciliana con il panettone artigianale Tutto Uva, il prezioso cioccolato di Modica alla cannella, i tocchetti di torrone morbido al pistacchio, i finissimi dolcetti alle mandorle e per accompagnarli un passito di Malvasia delle Lipari.

A qualcuno piace a freddo: il cioccolato di Modica

Salame siciliano: un regalo dei normanni

Nel cesto-fioriera “Profumi di Sicilia” si trovano le busiate di semola di grano duro, il sugo campagnolo, il salame nostrano e poi le dolcezze di pasta di mandorla e il cioccolato di Modica alla cannella. Per il brindisi c’è il vino Syrah Terre Siciliane Igp, un rosso raffinato e dal carattere forte e dalle spiccate note di mora, che si sposa benissimo con i piatti saporiti e le carni rosse. Per chi ama il brindisi con le bollicine c’è l’elegante spumante Brut Blanc de Blancs. Le specialità e i doni non mancano, ora bisogna solo fissare l’appuntamento a tavola.