In punto vendita

Sapori d’Abruzzo da portare in tavola

In questa terra di boschi e litorali le tradizioni si ritrovano anche nella semplicità di formaggi freschi e negli insaccati dall’aroma intenso 

In Abruzzo la cucina spazia tra mare e montagne attraverso sapori e tradizioni. Per un piccolo assaggio di questa regione si può scegliere di portare in tavola anche la semplicità di formaggi freschi oppure insaccati dall’aroma intenso.

I salumi di questa regione evocano infatti la cura artigianale e i gesti sapienti dei norcini locali. Si distinguono per i profumi avvolgenti, la discreta sapidità e il gusto intenso. Sono tutti da provare, senza dimenticare, accanto al noto salame Aquilano, il salame gentile d’Abruzzo, da accompagnare a pane tipico e vino della zona. È ottimo come spuntino o aperitivo, ma anche per arricchire un antipasto rustico. Del resto, nei salami abruzzesi è presente la storia di un territorio. L’area del Gran Sasso, in particolare, con i suoi fiumi e gli ampi pascoli, offre un microclima ideale per la produzione di salumi che, fin dai tempi remoti, hanno nutrito le zone montane.

In questa regione dalla forte tradizione pastorale, la gastronomia offre da sempre un ruolo di rilievo anche ai formaggi. Accanto a cacio, pecorino e ricotte stagionate, sanno farsi amare le specialità fresche come l’intramontabile mozzarella fiordilatte abruzzese. Dalla tipica forma a pera e il gusto delicato, è ricca di proprietà nutritive e viene prodotta con latte vaccino, sale caglio e fermenti, senza alcun conservante. Questa mozzarella è perfetta da mangiare fresca, magari condita con un filo d’olio e accompagnata a verdure di stagione. Ma non è tutto, perché sa diventare anche ingrediente pregiato di ricette tipiche come i gustosi panzerotti all’abruzzese.