In cucina con il socio per preparare “Risi e Bisi” alla veneta

La socia Coop Mimma Famà di Mogliano Veneto (TV) ci spiega una ricetta tradizionale che combina gusto a qualità antispreco

Dai soci coop

Ci sono gusti capaci di varcare ogni confine, e tradizioni che possono sfiorarsi anche quando hanno radici lontane. A confermarlo è la socia Coop Mimma Famà che ama esplorare le culture culinarie di ogni Paese e, una volta dietro ai fornelli, riesce a scoprire assonanze - e vicinanze - inaspettate. Di origini siciliane, Mimma è nata in Africa ma è ormai veneta di adozione. Da oltre quarant’anni vive infatti a Mogliano Veneto, in provincia di Treviso, dove si è trasferita con la famiglia per lavoro; e dove ha subito imparato ad amare e interpretare la ricca cucina di queste terre.

Come ha spiegato Mimma:Devo ammettere di aver trovato addirittura analogie tra la cucina veneta e quella siciliana. Ad esempio mia madre Tina ha sempre preparato quelle che in Veneto si chiamano sarde in saor ed è una ricetta tipica del messinese, dove si consumano comunemente anche stoccafisso e baccalà”. Per gustare le specialità venete, Mimma ci ha svelato la tradizionale preparazione del “Risi e Bisi”: un primo piatto a base di Vialone Nano Igp e piselli (compresi i baccelli per preparare il brodo) a cui si è subito affezionata.

Vialone Nano, il riso veronese venuto dall’Oriente

Questa ricetta Mimma l’ha “imparata da un’anziana signora veneziana che ricordava di una tradizione ora quasi caduta in disuso”. “In cucina sono sempre pronta a sperimentare cose nuove - ha aggiunto - e l’idea del brodo di baccelli mi aveva incuriosita. Il risultato è molto interessante e devo dire che da allora è entrata a pieno titolo nel mio ricettario: l’ho sempre fatta e apprezzata, anche perché, oltre ad essere gustosa, suggerisce un modo per riutilizzare gli scarti in cucina evitando lo spreco”.

RISI E BISI (Riso e piselli alla veneta)

Ingredienti:

• 400 g di riso vialone nano Igp
• 1,2 kg di piselli freschi (con baccelli) non trattati
• 100 g di pancetta
• 1 cipolla
• 1 cucchiaio di semi di finocchio
• Olio di oliva
• Sale, pepe
• Burro e Parmigiano Reggiano Dop

Procedimento:

Sgranate i piselli e teneteli da parte. Lavate i baccelli e cuoceteli in una pentola coperti d’acqua poco sale per circa 30 minuti. Quando risultano ammorbiditi, lasciateli raffreddare e frullate il tutto. Scolate con un colapasta, strizzando i baccelli per fare uscire il succo e tenete da parte.

Rosolate in un tegame pancetta e cipolla tritate finemente con qualche cucchiaio d’olio. Aggiungete i piselli e, dopo pochi minuti, il riso. Portate a cottura aggiungendo il brodo di baccelli. Mantecate infine con burro, Parmigiano e i semi di finocchio tritati finemente. Il risultato sarà una sorta di minestra di riso leggermente brodosa.



Stampa in PDF