Quando a cucinare è il socio, il Tiramisù non ha più segreti

A svelarci i trucchi per preparare questo dolce conteso tra Veneto e Friuli Venezia Giulia è la socia Coop Pierina Dal Cin di Cappella Maggiore (Treviso)

Dai soci Coop

Dove nasce il Tiramisù? La domanda potrebbe aprire un dibattito infinito, ma una cosa è certa: questa ricetta che prevede un tocco di Grappa di Prosecco non può che essere assolutamente veneta.  Lo assicura anche Pierina Dal Cin, la socia Coop che si è messa dietro ai fornelli insieme a noi per svelarci come preparare al meglio questo dolce tipico. Una specialità che, tra l’altro, si trova oggi contesa tra il Veneto e il Friuli Venezia Giulia che ne rivendica la paternità seguendo la tesi dei gastronomi Clara e Gigi Padovani.

Battaglie gastronomiche a parte, è innegabile che il Tiramisù appartenga comunque alla tradizione veneta. Anche a casa di Pierina - che vive a Cappella Maggiore in provincia di Treviso - è amato da tutti, tanto che, assicura lei, “in famiglia è diventato il dolce per eccellenza in occasione di giorni speciali. Ed è immancabile quando si festeggiano i compleanni, soprattutto dei più piccoli”.

I segreti per una buona riuscita? Sono semplici, ma decisivi. Come spiega Pierina: “Per inzuppare i savoiardi occorre attendere che il caffè sia quasi freddo, altrimenti potrebbero assorbirne troppo”. Inoltre è meglio preparare questo dolce “il giorno prima rispetto a quando si ha in mente di servirlo, perché risulterà così più gustoso e apprezzabile in ogni dettaglio”.
Se si desidera infine aggiungere un tocco di stile, Pierina suggerisce di preparare, con gli stessi ingredienti, tante monoporzioni utilizzando bicchieri o piccole ciotole.

TIRAMISÚ VENETO

Ingredienti (per 8 persone):

• 8 uova
• 8 cucchiai di zucchero
• 48 biscotti savoiardi
• 8 tazze di caffè
• 6 etti di mascarpone
• 2 cucchiai di Grappa di Prosecco
• Cacao amaro q.b.

Procedimento:

Separate i tuorli dagli albumi, sbattete con la frusta tuorli e zucchero fino ad ottenere una crema soffice e gonfia. Aggiungete 1 cucchiaio di Grappa di Prosecco. A parte montate 5 albumi a neve molto sodi. Incorporate il mascarpone ai tuorli mescolando delicatamente, aggiungete per ultimo gli albumi montati incorporandoli con dolcezza.

In una pirofila stendete 24 savoiardi intinti nel caffè, zuccherato a piacere e non più bollente, al quale avrete unito 1 cucchiaio di Grappa di Prosecco. Stendete circa metà della crema sui savoiardi e spolverate con cacao. Posizionate i restanti savoiardi bagnati nel caffè e mettete tutta la crema rimasta. Conservate in frigo per almeno 8/12 ore e cospargete con cacao la superficie prima di servirlo.  



Stampa in PDF