Quando a cucinare è il socio, le polpette sono le pallotte cacio e ove abruzzesi

Un piatto antispreco, sostanzioso e ricco di sapore della cucina d’Abruzzo. Ecco la proposta di Erika Di Carlo di Manoppello (PE)

Dai soci Coop

Le polpette sono un’ottima soluzione per non sprecare alimenti e per rendere gustoso anche ciò che è avanzato in cucina. In Abruzzo le polpette preparate dalle donne di casa, in tempi in cui la carne non era alla portata di tutti, sono diventate uno dei piatti più amati, talmente appetitoso da lasciare un ricordo indelebile nella memoria di tutti.

Basta sentire il profumo delle pallotte abruzzesi che un fiume di ricordi scalda la giornata di Erika Di Carlo, socia Coop di Manoppello in provincia di Pescara. Mamma Franca, come le aveva insegnato nonna Matilde, preparava sempre queste gustose polpette in umido per i bambini di casa che le gradivano molto. Con le sorelle Valentina e Raffaella, Erika affondava nell’odore di cottura pregustando il sapore delle morbide pallotte preparate con pan grattato, formaggio e uova, poi condite con sugo di pomodoro. A scegliere il pecorino era l’intenditore di casa, papà Giovanni.

Oggi le pallotte non mancano nelle feste popolari, negli stand dello street food. Il consiglio di Erika è di selezionare con attenzione il formaggio, perché per rendere ancor più speciali queste polpette serve la qualità.

PALLOTTE CACIO E OVE

Ingredienti (per 4 persone)

  • 150 g di pecorino d’Abruzzo
  • 150 g di Parmigiano Reggiano
  • 2 cucchiai da tavola di pan grattato
  • 5 uova
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di pepe

 

Per il sugo:

  • 700 gr di passata di pomodoro
  • 1 peperone rosso
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo

 

Procedimento:
In una ciotola mescolate i formaggi grattugiati, il pangrattato e le uova. Aggiungete un po’ di prezzemolo tritato e un pizzico di pepe. Formate delle polpettine di circa 2 cm. In una padella scaldate abbondante olio extravergine d’oliva e fate friggere le polpettine fino alla doratura. Nel frattempo, in un tegame alto, mettete la passata di pomodoro con un po’ d’olio extravergine di oliva. Aggiungete il peperone tagliato a dadini, l’aglio e fate cuocere per circa 15 minuti. A fine cottura aggiungete il prezzemolo. Aggiungete le polpette e fate cuocere per altri 5 minuti. Prima di servire spolverate un po’ di prezzemolo sul piatto.



Stampa in PDF