Caseificio Progresso: gli artigiani del Cosacavaddu

Scopriamo i segreti di un formaggio tipico, un parallelepipedo di bontà fatto con latte crudo prodotto da vacche ragusane

È nel 1974, esattamente 40 anni fa, che inizia l’avventura imprenditoriale del Caseificio Progresso a Ragusa. Siamo andati a conoscere i titolari Marina e Salvo Rosso, che rappresentano la seconda generazione di questa impresa a carattere familiare.

Abbiamo seguito la produzione di uno dei formaggi più antichi dell’intera Sicilia: il Cosacavaddu, formaggio a pasta filata di latte vaccino intero crudo, dalla caratteristica forma a parallelepipedo.

“Si tratta di un formaggio tradizionale, che viene lavorato artigianalmente” ci spiega Salvo Rosso, “anche gli strumenti che utilizziamo per la produzione sono ancora quelli di un tempo”. Proprio per conservarne al meglio la tipicità e la territorialità, il Caseificio Progresso sceglie di utilizzare esclusivamente latte ragusano, di vacche al pascolo. E aggiunge Marina: “Da 40 anni, le parole chiave della nostra produzione sono semplicità e genuinità. Non a caso, gli ingredienti che compongono il nostro formaggio sono solo tre: latte vaccino intero crudo, sale e caglio”.



Stampa in PDF