Cicerchia della Murgia: un legume pugliese da riscoprire

Da tipico piatto contadino a specialità da riportare sulle tavole di ogni stagione. Ecco le virtù di un legume capace di crescere anche in condizioni difficili

Cicerchia della Murgia, un legume da riscoprire

Era un piatto povero della tradizione contadina: oggi è una specialità da riscoprire sulle tavole di ogni stagione. La Cicerchia della Murgia è un legume che sta ritornando sulla scena, facendo sfoggio delle sue virtù nutritive e di un gusto delicato che ricorda qualcosa a metà tra il cece e la fava. Questa specialità dalla forma irregolare ha trovato casa in Puglia: più precisamente nell’Alta Murgia, dove si coltiva bene anche in terreni poveri e difficili grazie alla sua resistenza sia alla siccità sia alle basse temperature. Pare inoltre che la Cicerchia della Murgia sia uno dei legumi più antichi, nota già nell’antico Egitto per la preparazione di zuppe e focacce sostanziose.

Zone di produzione della Cicerchia della Murgia

Nel mondo ne esistono una ventina di ecotipi e anche l’Italia ne vanta diverse varietà. In Puglia (come in altre regioni tra cui Lazio, Marche, Molise e Umbria) la cicerchia ha ottenuto il riconoscimento di Prodotto agroalimentare tradizionale (Pat). Qui il recupero della Cicerchia della Murgia si concentra oggi nell’area della Murgia barese e interessa, in particolare, i comuni di Altamura, Cassano delle Murge, Minervino Murge, Spinazzola e Santeramo in Colle.

La Cicerchia della Murgia è un prodotto inserito nella lista PAT

La raccolta avviene a fine luglio, ma la Cicerchia della Murgia è disponibile essiccata lungo tutto l'anno. Sulla tavola è protagonista di zuppe, dolci vegetariani e farine, ma trova largo spazio anche nella cucina tipica. È infatti ottima come ingrediente di minestre della tradizione contadina delle Murge. È tuttavia un legume che può risultare indigesto a causa di un principio amaro che contiene chiamato “latirina”. Da qui la necessità di tenerle in ammollo in acqua salata per almeno dodici ore prima di procedere alla bollitura. La Cicerchia della Murgia è un legume con buone proprietà nutrizionali e, grazie all’abbondanza di proteine (circa il 25%), è considerato un alimento energetico consigliato anche in caso di debolezza o di convalescenza.

Ricette per gustare al meglio la Cicerchia della Murgia



Stampa in PDF