Come si produce il burro

Costanti verifiche di laboratorio per produrre un prodotto di ottima qualità, con caratteristiche organolettiche eccellenti.
Lombardia
  1. Ricevimento merce: tutta la panna che arriva in Virgilio - 100% italiana e proveniente dal territorio che comprende le provincie di Mantova, Brescia, Verona, Vicenza e Padova - è controllata dal laboratorio analisi interno, che ne verifica le caratteristiche fisico-chimiche. Ottenuto il nullaosta può essere scaricata in serbatoi di stoccaggio appositi
  2. Pastorizzazione e Maturazione: la panna viene pastorizzata e successivamente raffreddata a temperatura ideale per la maturazione fisica e microbiologica, per un tempo di circa 12-24 ore. Questa fase di maturazione della crema conferirà al burro in modo naturale il caratteristico aroma.
  3. Burrificazione continua: la crema di latte così ottenuta, raffreddata a 10°C/12°C, entra in una burrificatrice che, tramite il battitore, rompe i globuli di grasso presenti e impasta i fiocchi di burro. La Burrificatrice utilizzata per la produzione del burro, è dotata di una tecnologia che riduce al minimo il contatto tra prodotto e ambiente esterno. L’operatore ha la possibilità di monitorare visivamente il burro solo attraverso un piccolo spiraglio, da cui può verificare l’avvenuto processo.
  4. Confezionamento e spedizione: il burro ottenuto nella fase precedente viene diviso in panetti e incartato per essere spedito ai punti vendita.

Le aree dello Stabilimento sono contrassegnati da tre colori, che indicano il livello di controllo sanitario. Il colore nero indica gli ambienti esterni dedicati al ricevimento del prodotto e alla spedizione; il grigio segnala invece le zone di preparazione all’accesso in area produttiva; infine il bianco indica la produzione dove occorre osservare la massima attenzione e pulizia.


Stampa in PDF