Cotechino di Modena Igp: un insaccato con cinque secoli di storia

Protagonista delle feste di fine anno e buono sulle tavole di tutti i giorni, questa specialità emiliana nasce da una miscela di aromi e carni con radici antiche 

Emilia-Romagna

La storia del Cotechino di Modena Igp comincia cinque secoli fa nei territori emiliani. È in particolare a Mirandola, piccolo centro in provincia di Modena, che si devono ricercare le radici di questa specialità diventata nel tempo protagonista indiscussa delle feste di fine anno, ma non solo. Pare infatti che per sottrarre i maiali al nemico invasore, gli abitati di Mirandola ne insaccarono le carni macinate nella cotenna e nelle zampe: un’astuzia che ha contribuito a dar vita a una lunga e gustosa tradizione. Questo cotechino dal sapore delicato, ha nel tempo varcato i confini regionali e ispirato altre lavorazioni simili, tanto che oggi è considerato il padre di tutti gli insaccati che contengono cotenna.

Sono trascorsi cinque secoli, ma l’illustre preparazione modenese segue ancora la ricetta originaria fatta di una miscela di carni e aromi in uso fin dal Rinascimento. Sulla corretta lavorazione, vigila oggi il Consorzio Zampone e Cotechino di Modena Igp, custode di queste due antiche specialità italiane tutelate dal marchio Igp. La tradizione vuole che il Cotechino di Modena Igp sia costituito dalle parti nobili del maiale e la cotenna. Le carni vengono innanzitutto macinate e, prima di insaccarle nei budelli, delicatamente insaporite con spezie ed erbe aromatiche tra cui chiodi di garofano, pepe, noce moscata, cannella e vino.

A distinguerlo è dunque l’aroma pregiato, ma anche la consistenza e l’acceso colore rosato. Piatto delle feste per eccellenza, il Cotechino di Modena Igp si è tuttavia fatto spazio anche sulle semplici tavole invernali grazie alla sua versatilità che lo rende ingrediente di piatti originali e talvolta anche veloci visto che è disponibile anche in una versione precotta. Per sperimentare questa tipicità, il Consorzio ha messo a disposizione un ricettario a cui si affiancano le proposte ideate e sperimentate dai giovani studenti che saranno i cuochi di domani. 

 



Stampa in PDF