Erbe della Maiella da mettere nel piatto

Dalle ricette tradizionali ai piatti più innovativi, le miscele di sapori d’Abruzzo “Fior di Maiella” esaltano ogni portata con molto gusto e nessun conservante

Abruzzo

Nel parco della Maiella profumi e sapori sono parte di una tradizione fatta di piatti gustosi e miscele accurate. Le erbe aromatiche sono infatti da sempre protagoniste di queste terre generose. Dall’origano al timo, passando da basilico, salvia, ginepro, rosmarino e alloro per giungere al prezzemolo e al peperoncino: sono questi gli aromi che – mischiati con cura – danno vita a preparati ricchi di gusto e virtù benefiche. Ed è ispirandosi a questa tradizione che l’azienda Fior di Maiella, con sede a Guardiagrele (Chieti), ancora oggi raccoglie e miscela i preziosi sapori del territorio.

Conoscere e valorizzare le erbe abruzzesi non è certo una novità per chi vive ai piedi della Maiella. L’arte di dosarle in cucina o per uso terapeutico appartiene a questo territorio da generazioni. Ed è basandosi su questo patrimonio di conoscenze che nascono i Preparati Fior di Maiella per insaporire arrosti, pesce, patate, primi piatti o bruschette. L’antico sapere è stato trasmesso da Santa Di Crescenzo al figlio Pio che, insieme alla moglie Lina, ha fondato nel 1970 quest’azienda familiare (oggi alla terza generazione) capace di regalare i profumi d’Abruzzo a tutto il mondo.

Dalle ricette della cucina regionale ai piatti più innovativi, i preparati di sapori della Maiella sanno esaltare ogni portata con toni ora delicati, ora più decisi che prendono corpo grazie ad accurate selezioni. Inoltre, restando fedeli alla tradizione, nonché al vigoroso vincolo con il territorio, ogni preparato prevede l’impiego d’ingredienti naturali e il bando assoluto di conservanti, coloranti e glutammato. Sperimentare queste combinazioni diventa così un modo creativo e genuino per portare sapore in cucina senza eccedere con il sale o con condimenti calorici.



Stampa in PDF