Farina di grano saraceno, l’ingrediente rustico che racconta dei sapori di montagna

Questa farina è senza glutine e sempre più apprezzata in cucina per gli importanti valori nutrizionali. Un ottimo concentrato di energie da gustare in molte preparazioni 

Trentino Alto Adige

La farina di grano saraceno è sempre più utilizzata e apprezzata in cucina. Merito delle importanti caratteristiche nutrizionali che l’hanno resa un’ottima alternativa alle farine di frumento adatta all’alimentazione di chi è intollerante al glutine.

Il grano saraceno, al contrario di quanto si è portati a pensare, non è un cereale, ma una pianta erbacea della famiglia delle poligonacee. Ricco di proteine, vitamine del gruppo B e sali minerali come calcio, ferro, rame, magnesio e soprattutto potassio, è un concentrato di energie a basso indice glicemico ed è utile per remineralizzare l’organismo. Grazie alla presenza di rutina è poi indicato anche in caso di problemi al microcircolo venoso e agisce come vero e proprio antiossidante.

Dal frutto di forma triangolare decorticato e poi macinato, si ottiene una farina rustica dal colore piuttosto scuro e simile alla farina integrale di frumento. Più la farina contiene la parte esterna del frutto e più il profumo sarà intenso. Il sapore ricorda quello della frutta secca con una nota terrosa. Un leggero retrogusto amaro è dato invece dai flavonoidi contenuti.

Dal punto di vista nutrizionale il grano saraceno ha ottime qualità nutritive che possono migliorare il benessere: 70,59 grammi di carboidrati, 12,62 grammi di proteine e 3,1 di grassi per un apporto calorico di 335 calorie per 100 grammi di prodotto.

Polenta Taragna: rustica tradizione delle valli alpine

La farina di grano saraceno è un ingrediente fondamentale di alcune tra le ricette più famose della cucina montanara italiana. Un esempio sono i canederli neri del Trentino Alto Adige, la polenta taragna, i pizzoccheri della Valtellina o la gustosa torta di grano saraceno. Questo e molto altro, perché questa farina si presta a diverse preparazioni ed è perfetta per cucinare gustose zuppe o passati di verdura per renderli più densi. Una zuppa con farina di grano saraceno, carote, patate ed erbe aromatiche come salvia o rosmarino e un filo d’olio extravergine d’oliva è un gustoso piatto invernale. Può essere anche preparata insieme a purea di patate, speck e formaggio. Per gustarla al meglio, apprezzando tutte le sue caratteristiche, è bene ricordare che tende a coprire gli ingredienti dal sapore delicato.



Stampa in PDF