Il pomodoro di Bondeno diventa una passata densa e ricca di sapore

Il prodotto firmato “Le Due Valli” è frutto della collaborazione di un gruppo di produttori che valorizzano il territorio 

Emilia-Romagna

Nel cuore delle Valli del Mezzano, 18mila ettari di territorio incontaminato nella Provincia di Ferrara, si produce una passata di pomodoro dalle caratteristiche organolettiche uniche. Merito del progetto di un gruppo di agricoltori locali fermamente intenzionati a valorizzare il prodotto sicuro e di qualità coltivato nei loro campi. È nata così l’azienda Le Due Valli che, nel 2000, con il prodotto biologico del territorio vallivo ha cominciato a produrre una passata dal sapore intenso e ricca di licopene, il pigmento che colora di rosso il pomodoro, che rende più o meno densa la passata, e che soprattutto rappresenta un ottimo alleato per la salute grazie alle sue capacità antiossidanti. Un prodotto che Coop Alleanza 3.0 ha voluto inserire a scaffale anche per valorizzare l’impegno di una rete di produttori che, collaborando tra loro, offrono un’eccellenza del territorio.

Ed è proprio così: la passata di pomodoro Le Due Valli nasce nella provincia tra le più grandi produttrici di pomodoro in Italia, leader in quella della produzione biologica. Qui il microclima generato dalla vicinanza al Po fa crescere un prodotto d’eccellenza, dal sapore intenso e particolarmente versatile in cucina.

La passata è ottenuta da pomodoro passato e concentrato, poi confezionata in bottiglia di vetro per garantire una conservazione ottimale. Dopo la raccolta nei campi di Bondeno, il pomodoro fresco di tipo tondo viene triturato, raffinato e concentrato aggiungendo sale per produrre una salsa di pomodoro dal colore rosso intenso e dal sapore caratteristico e fresco. Il profumo è avvolgente e dolce e una volta cucinata esalta tutte le sue caratteristiche arricchendo numerose preparazioni della dieta mediterranea famosa nel mondo anche grazie al suo fedele alleato: il pomodoro.

La passata è un prodotto estremamente versatile, protagonista dei piatti della cucina italiana. È l’ideale per la preparazione di sughi per la pasta, da quelli più semplici con verdure a quelli più ricchi che con carne tritata o salsiccia diventano ricchi ragù. I condimenti più utilizzati da aggiungere al sugo di pomodoro sono l’olio extravergine di oliva, l’aglio, la cipolla, il sedano e le carote. Ma per dare un carattere più deciso alla morbida passata si possono aggiungere anche peperoncino, pepe nero o erbe aromatiche.

Dagli antipasti ai secondi la passata di pomodoro non manca mai e diventa l’elemento caratterizzante di numerose specialità come le lasagne, la parmigiana o la pizza. Si accompagna alla pasta, alle uova, alla carne, al pesce, ai formaggi e alle verdure. Bastano 100 grammi di passata per dare sapore a un piatto di pasta. Questo ingrediente ha reso la cucina italiana famosa in tutto il mondo. Un modo per dire che il pomodoro ha grandi meriti, soprattutto se di qualità certificata, e non può certo mancare in dispensa: con lui la creatività ai fornelli si moltiplica.

 



Stampa in PDF