La clementina fa quaranta

Succosa, dolce e aromatica, la Clementina del Golfo di Taranto IGP è il cavallo di battaglia di Forty Fruit. Che ora sta cercando di farla conoscere anche all’estero.
Puglia
Talvolta un nome può fare la differenza. Per l’azienda ortofrutticola della famiglia Quaranta la traduzione in inglese della denominazione aziendale, da Quaranta Frutta a Forty Fruit, è stata il simbolo di un passaggio generazionale e soprattutto di una svolta strategica: allargare il commercio dei propri agrumi anche al mercato estero. “Siamo un’azienda giovane e in crescita”, dichiara Francesco Quaranta, Amministratore delegato. “Io ho 32 anni e mia sorella Alessandra ne ha 34. Guidiamo una squadra di ragazzi che lavorano con noi da anni e che hanno capito l’importanza dell’innovazione e della tracciabiltà”.

Fornitore di Coop da 15 anni, Forty Fruit commercia frutta del territorio pugliese - in particolare della zona di Massafra e Palagiano – come arance, clementine, pesche, albicocche e cocomeri. Il fiore all’occhiello dell’azienda è la Clementina del Golfo di Taranto IGP, dalla forma sferoidale e dal caratteristico colore arancio vivo. Il clima caldo, soleggiato e poco umido incide positivamente sulla qualità dei frutti: la clementina di Forty Fruit è succosa, senza semi e con un’ottima gradazione zuccherina. Disponibile sui banchi frutta dal 20 ottobre al 28 febbraio, il momento migliore per gustarla è tra metà novembre e metà febbraio.


Stampa in PDF