La fabbrica-paese

Lo stabilimento di Pedavena, uno dei birrifici più antichi di Italia, lega la sua storia a quella del paese. Tra successi, difficoltà e rinascite.
Veneto
Nella fabbrica di Pedavena si respira una storia lunga più di cent’anni. Percorrendo il viaggio della birra tra sale, cunicoli e cantine, incontriamo immagini del passato. Gianni, che lavora qui da più di quarant’anni, ci racconta che furono i fratelli Luciani (Luigi, Sante e Giovanni) a costruire questo birrificio nel lontano 1895. Negli anni, anche grazie alla forza e all’impegno dei lavoratori e dei cittadini, la fabbrica ha accumulato tanti successi, ma ha anche dovuto superare tante prove e difficoltà.

Nella prima metà del ‘900, nonostante le due guerre mondiali, il birrificio si ampliò, si rinnovò, si ricostruì fino a diventare il secondo polo produttivo italiano e uno dei marchi più conosciuti in Italia, anche grazie a una rete di distribuzione capillare che raggiungeva le principali città italiane.

In quegli anni si rafforzava il legame tra fondatori, lavoratori e territorio. Gianni, il mastro birraio, ci racconta che la famiglia Luciani creò la mensa aziendale, aprì le Cucine di beneficienza per i più poveri, attivò una linea di pullman, fondò la Scuola tecnica industriale di Feltre, costruì il parco-zoo della Birreria, e campi da tennis e da bocce.

Negli anni ’60 iniziò una fase di declino, fino al crollo societario che obbligò la famiglia Luciani a cedere l’intero complesso a una famosa multinazionale. Ma, dopo quasi trent’anni, quest’ultima decise di chiudere lo stabilimento. Tutti gli abitanti del territorio la ricordano come la crisi del 2004.

La fabbrica, grazie a una lotta condivisa tra enti e popolazione, non chiuderà. Sindaci e religiosi del Bellunese, lavoratori e famiglie, politici e sindacalisti, ma anche personaggi famosi come Beppe Grillo, si mobilitarono per evitare la chiusura e convincere la proprietà a cedere lo stabilimento. Il 10 gennaio 2006 la crisi si risolse con l’acquisto della fabbrica da parte di Birra Castello S.p.A. di San Giorgio di Nogaro (UD). Grazie a questa lotta condivisa, tutta italiana, Pedavena continua a essere sinonimo di birra di qualità.


Stampa in PDF