La tonda di Giffoni IGP, regina tra le nocciole italiane

Tra le varietà più pregiate, deve le sue proprietà nutritive al mix di fattori naturali e tradizionali tipici della sua zona di produzione campana

Campania

La chiamano "la Tonda di Giffoni" ed è fra le varietà di nocciole italiane più pregiate. Amata dalle industrie dolciarie e perfetta da gustare al naturale, la nocciola di Giffoni Igp ha una storia antica e un territorio di produzione ben definito che la lega al cuore della Campania. Qui, fin dal Medioevo la coltivazione del nocciolo ha dato ottimi risultati in termini di qualità organolettiche e proprietà nutritive dei frutti. Caratteristiche, queste ultime, che sono valse alla Tonda il marchio d’indicazione geografica Igp ottenuto nel 1997.

La produzione della nocciola di Giffoni Igp si concentra nella zona di Salerno, tra la valle dell'Irno e la zona dei monti Picentini dove si trovano i dodici Comuni che custodiscono questa preziosa coltura. Le proprietà nutritive del frutto sono da attribuire proprio al mix ambientale, climatico e tradizionale tipico di quest’area che si distingue anche per il particolare terreno di origine vulcanica.

Con la sua forma perfettamente tonda, la polpa chiara e aromatica, la nocciola di Giffoni Igp è idonea alla tostatura e alla pelatura ed è decisamente adatta alla trasformazione industriale. È dunque largamente utilizzata per la produzione di granella, ma piace anche consumata al naturale e - nella zona di origine - è da sempre protagonista di dolci, torte, creme, a cui si aggiungono primi piatti e liquori alla nocciola.

La nocciola di Giffoni Igp è buona per il palato, è vero, ma anche per la salute. Grazie al suo valore altamente nutritivo è un’ottima alleata per tenere a freno arteriosclerosi e malattie cardiovascolari. È inoltre ricca di vitamine E, B, C, e di minerali come ferro, rame, zinco, fosforo, sodio, magnesio e selenio. Questo piccolo frutto rappresenta una combinazione di proprietà benefiche, gusto pregiato e tradizioni campane che attendono solo di essere sperimentate portando le nocciole di Giffoni Igp sulla tavola delle feste, e non solo.



Stampa in PDF