Quando i pomodori secchi di Puglia finiscono sott'olio

Bio, essiccati al sole e conditi secondo l’antica tradizione regionale. Ecco gli ingredienti che rendono unica questa specialità firmata Biorganica Nuova

Puglia

Sono raccolti a mano, essiccati al sole e conditi secondo l’antica tradizione. I bio pomodori secchi sott’olio sono una specialità dall’animo pugliese e la preparazione artigianale. Una prassi custodita nell’area di Foggia dall’azienda familiare Bio Organica Italia che - con il marchio Biorganica Nuova – da oltre vent’anni si dedica alla produzione di antipasti biologici e biodinamici di alta gastronomia.

La ricetta per mettere i pomodori secchi sottovetro è semplice e dal fascino antico. L’essiccazione avviene sotto il sole, i pomodori sono quindi trattati utilizzando una percentuale di sale molto bassa perché possano mantenere il loro sapore dolce e delicato, anche una volta conservati. Si tratta di un’eccellenza che quest’azienda coltiva da sempre nei suoi campi: oltre duecento ettari di terreno integralmente bio sui quali nel tempo sono state consolidate tecniche colturali nel rispetto dell’ambiente, della qualità del prodotto e della biodiversità della regione.

La filiera è cortissima e composta da soli ingredienti derivanti da agricoltura biologica. I pomodori sott’olio Biorganica Nuova sono infatti raccolti unicamente a mano e confezionati dopo poche ore. Questo permette d'assaporare il gusto del pomodoro fresco in ogni stagione, valorizzato con il condimento dell’antica ricetta pugliese. Si tratta di una sapiente combinazione sott’olio di capperi, aceto di vino, sale, aglio, origano, prezzemolo e basilico. Per gustarli al meglio si possono portare in tavola tra gli antipasti, ma i pomodori secchi sott’olio sono ottimi anche come ingredienti di primi e secondi piatti, oppure d’insalate dallo sfizioso carattere mediterraneo.

Foto di: Biorganica Nuova



Stampa in PDF