Riso Nerone: croccante e profumato dalle risaie veronesi

Originario della Cina, si abbina alla perfezione con piatti di pesce. È integrale, ricco di fibre e deve il suo colore scuro all’alto contenuto di antiossidanti 

Veneto

Croccante e profumato, il Riso Nerone si distingue per il gusto intenso, ma anche per le sue qualità d’eccezione. Questa varietà, originaria della Cina, ha infatti grandi virtù nutritive, ed è perfetta per le diete ad alto contenuto di fibre.  Ma il Riso Nerone porta anche respiro d’oriente fino alle risaie veronesi - dove ormai è di casa - e figura oggi tra le proposte della riseria La Pila che ne segue la filiera passo a passo: dal seme al confezionamento.

Il profumo è quello di legno di sandalo, ma talvolta ricorda il pane tostato. È un riso che si abbina alla perfezione ai piatti di pesce, e qualcuno gli assegna inoltre proprietà afrodisiache. Anche per questo, in Cina il Nerone pare fosse considerato “riso proibito” perché riservato all’imperatore e alla sua corte. Il colore scuro e la sua lucentezza sono dovuti al contenuto di antiossidanti, in particolare di antociani. Il Nerone - rispetto ad altri risi neri - non solo è molto più ricco di fibre, ma anche di magnesio e fosforo pur avendo un minor contenuto calorico.

Vialone Nano, il riso veronese venuto dall’Oriente

L’alta qualità e la lavorazione tradizionale sono inoltre garantite dal rispetto della filosofia alla base della riseria La Pila. La cooperativa, nata nel 1987 dall’unione di dodici aziende agricole produttrici di riso nel veronese, possiede circa 600 ettari di risaie. Si tratta di un terzo dell’intera estensione risicola della provincia di Verona, una delle principali d’Italia. La Pila ha inoltre collaborato con il Consorzio di Tutela del Vialone Nano Veronese ottenendo il marchio Igp. E oggi rappresenta l’unica realtà di rilievo in grado di produrre esclusivamente il proprio riso sia Igp, sia con “Tracciabilità di filiera controllata e garantita”.

 

Foto di: Riseria La Pila

 



Stampa in PDF