Savoiardi, biscotti leggeri per palati raffinati

Friabili e gustosi, il loro impasto fatto di uova, zucchero e farina ha conquistato fin da subito le dispense della reale Casa Savoia a cui deve il nome 

Emilia-Romagna

I Savoiardi sono biscotti leggeri dalla forma oblunga e il gusto raffinato. Non è certo un caso se il loro imposto fatto di uova (con albumi montanti a parte), zucchero e farina abbia addolcito per secoli le corti di mezza Europa. La storia vuole infatti che questi biscotti “di Savoia” abbiano origini regali. La loro nascita pare si leghi alla visita che i regnanti di Francia fecero alla corte di Amedeo VI nel tardo Medioevo. Per onorare gli ospiti, il cuoco ufficiale inserì questa nuova ricetta nel fastoso banchetto di benvenuto, ottenendo un successo memorabile. Da quel momento i biscotti si fregiarono del nome di Savoiardi, e diventarono una delle golosità più apprezzate dalla reale Casa Savoia.

Ad indicarne la composizione è una ricetta cinquecentesca in cui si legge: “Si fanno con poca farina, albume d'uovi e zuccaro”. Ben presto i Savoiardi si diffusero dal Piemonte alle diverse aree d’influenza dei Savoia, assumendo anche nuove sfumature. Come chiarisce il sito Taccuinistorici.it: In Francia, dove vengono chiamati biscuit à la cuillère (biscotti a forma di cucchiaio), li troviamo citati nel dizionario di cucina di Dumas; in Sardegna persero parte delle uova assumendo una forma più appiattita; in Sicilia abbondarono gli albumi diventando maggiormente biscottati.

Tiramisù leggero alle fragole con savoiardi home made

Le nobili origini non hanno tuttavia intaccato la semplicità dei Savoiardi. Tra i punti di forza di questo biscottone ci sono infatti la leggerezza e la friabilità. L’impasto si prepara montando gli albumi a neve separatamente e, durante la cottura, possono così gonfiarsi fino a raggiungere la tipica consistenza spumosa. Conosciuti anche oltremanica con il nome di Ladyfingers (dita di dama), i Savoiardi sono ottimi per la realizzazione di dolci come la zuppa inglese, i sufflè e il Tiramisù. Vengono inoltre serviti in ogni occasione con bavaresi, salse alla vaniglia e al cioccolato, gelati e le macedonie di frutta.



Stampa in PDF