Se la primavera vi stressa, datevi alle ciliegie pugliesi

[articolo] Arrivano le primizie dell’amatissima varietà Ferrovia: così resistenti da poter viaggiare in treno
Puglia
Sarà per il colore rosso intenso che mette buonumore, o forse per la polpa dolce e carnosa, ma una cosa è certa: le ciliegie, oltre a soddisfare il palato, fanno bene allo “spirito”. Ricche di proprietà e sostanze benefiche, tra cui i flavonoidi che contrastano i radicali liberi, sono utili per depurare l’organismo. E pare siano anche un ottimo antidoto contro lo stress quotidiano. Merito dell’effetto equilibratore di questo frutto sugli acidi e i sali minerali nell’organismo, che offrono un aiuto alla concentrazione. In più l’apporto calorico limitato (38 kcal per 100 grammi) lo rende perfetto per chi ha accumulato chili di troppo durante l’inverno.

Meglio tenersi pronti, dunque: alla fine di maggio le ciliegie entrano in scena in tutto il loro splendore.
A farla da padrona è la Puglia, al primo posto in Italia nella produzione cerasicola, con l’amatissima varietà Ferrovia. Ma a cosa si deve questo nome curioso? Alla straordinaria resistenza di questo frutto. Da subito i produttori avevano capito che queste ciliegie potevano viaggiare in treno anche per un’intera settimana senza perdere il loro smalto. Il mercato è così uscito dai confini della regione e, ancora oggi, le belle pugliesi raggiungono in piena forma tutto il Paese. Le ciliegie Ferrovia sono coltivate principalmente nel Sud-Est barese, su un territorio che va da Turi a Conversano. Il raccolto prenderà il via a fine maggio e - a sentire i produttori - si preannuncia positivo anche se in lieve ritardo.


Stampa in PDF