Restare in forma dopo l’estate? Con il peperoncino è più facile

Piccolo e prezioso, aiuta a evitare eccessi di cibo o bruciori di stomaco. E si coltiva anche in casa.
ottimo rimedio anche contro stress e bruciori di stomaco


Aiuta a ridurre l'appetito e a restare in forma dopo l’estate. Ma il peperoncino è molto di più: questo piccolo ortaggio dal colore acceso e il carattere focoso pare sia un ottimo rimedio anche contro stress e bruciori di stomaco.

Il peperoncino è inoltre ricco di antiossidanti e, recenti studi, attribuiscono alla capsaicina, la sostanza che lo rende piccante, effetti sempre più interessanti. Secondo i ricercatori della Purdue University di Indianapolis (Usa), mangiare peperoncino ridurrebbe infatti l'appetito, aiutando a contenere gli eccessi di cibo. E ancora, in uno studio pubblicato in Alimentary Pharmacolology e Therapeutics, il peperoncino viene indicato come ottimo coadiuvante anche per lenire i bruciori di stomaco.

Ma come scegliere quello giusto? Le varietà sono tante e l’ideale è orientarsi verso le colture locali o nazionali, viste anche le recenti segnalazioni di Coldiretti sulla scarsa sicurezza di alcune coltivazioni internazionali: il peperoncino proveniente dal Vietnam venduto in Italia è risultato il prodotto alimentare meno sicuro della lista, dato che il 61,5 per cento dei campioni contiene un’eccessiva presenza di residui chimici.

L’altra possibilità è quella di coltivarlo in casa. Una passione in crescita: secondo un'indagine della Di Meo’s chili peppers plants più del 5% dei suoi clienti appassionati di pollice verde hanno deciso di piantare peperoncini in giardino o sul balcone aggiungendo così un tocco di colore - e benessere - fino ad autunno inoltrato. Per coltivarli occorre seguire alcuni semplici passi: si seminano nel periodo che va da gennaio a marzo (a seconda delle qualità), poi basta acqua, sole e pazienza. Ma se non dovesse risultare così facile si possono sbirciare i consigli dell’Accademia italiana del peperoncino che propone anche una bacheca on-line per procurarsi i semi o scambiare peperoncini.


Stampa in PDF