Tre spezie che non possono mancare nei dolci delle feste

Anice, cannella e zenzero da tenere nella dispensa natalizia per rendere più gustose ricette e tradizioni

Proprietà degli alimenti

In ogni tradizione il Natale ha un gusto speziato. L’atmosfera della festa – diciamolo – è un tutt’uno con gli aromi che si diffondono nelle cucine o nell’aria fredda dei mercatini. Tra ricette tipiche e tendenze ormai acquisite, ecco tre spezie che non potranno mancare nella dispensa natalizia, per godersi le loro proprietà rendendo omaggio alla tradizione.

Cannella
Spezia dal sapore dolce e piccantino, la cannella è un potente antiossidante ed è ottima per la circolazione. Nei mesi invernali è indicata anche per le sue proprietà antibatteriche, antisettiche, stimolanti per il sistema immunitario (tanto da essere considerata un buon rimedio contro i raffreddori) e digestive. La cannella è ingrediente chiave di numerosi dolci di Natale, tra i più semplici i biscotti alla cannella, ma è anche protagonista, insieme a chiodi di garofano, anice stellato e agrumi, del vin brulé: vino speziato diffuso nell'Italia settentrionale (e nel Nord Europa) da consumarsi caldo, di solito all’aperto, magari passeggiando per un mercatino di Natale.

Anice
L’anice è conosciuto per le sue proprietà digestive e carminative. Fin dall’antichità pare venisse usato per preparati contro gli spasmi e i gonfiori. Inoltre, viste le sue proprietà calmanti, è spesso presente negli sciroppi contro la tosse. A Natale l’anice insaporisce vin brulé e biscotti e il suo sapore intenso distingue le feste della costiera sorrentina. Qui non esiste un Natale senza le Zeppole campane, ciambelline fritte preparate con latte e anice, condite poi con miele e scorzette d’arancia. Questa spezia rientra inoltre a pieno titolo nelle tradizioni delle Marche, dove l'anice è alla base dei liquori che - a loro volta - vengono usati per aromatizzare i dolci, tra cui il Frustingo ricco di frutta secca, fichi e mosto cotto, nonché simbolo indiscusso del Natale in queste zone.

Zenzero
Antinfiammatorio naturale e digestivo. Grazie alle sue proprietà è un ottimo alleato dello stomaco, dell’intestino, del cuore e dell’apparato circolatorio. A Natale lo zenzero porta il suo gusto speziato in numerose ricette. Tra le più note quella dei biscotti Pan di Zenzero tipici della tradizione anglosassone ma ormai diffusi anche in Italia. Le origini dei noti “omini” di pan di zenzero si confondono tra realtà e leggende. Sono state in parte le fiabe dei fratelli Grimm a contribuire alla loro diffusione in tutta Europa (e infine in America) dove a poco a poco, da semplici prodotti dolciari, hanno finito per diventare una fra le decorazioni più tipiche degli alberi di Natale.



Stampa in PDF