In punto vendita

Spazio alle specialità locali di Puglia e Basilicata

Dal 7 al 20 novembre appuntamento negli Ipermercati Coop Alleanza 3.0 di Puglia e Basilicata con le promozioni dedicate ai prodotti tipici di queste due regioni 

Le specialità di Puglia e Basilicata regalano un bouquet di sapori e profumi dai toni unici. Ingredienti e vini dal carattere forte si lasciano così combinare per degustazioni inaspettate, oppure per conservare intatte le ricette di queste terre luminose e poetiche. Dal 7 al 20  novembre negli Ipermercati Coop Alleanza 3.0 di Puglia e Basilicata una selezione di tipicità delle due regioni sarà protagonista di una speciale promozione.

L’incontro con questi territori si può fare anche fuori dalle rotte abituali: magari sconfinando tra una regione e l’altra, seguendo il richiamo di tradizioni antiche o aromi da scoprire. Si può allora cominciare dall’intensità delle cantine pugliesi. Da un immancabile calice di Primitivo, vino di grande equilibrio e struttura che si abbina alla perfezione con salumi, formaggi o primi piatti a base di carne. Tra i rossi corposi si distinguono anche il noto Negroamaro, oppure il Susumaniello, o ancora lo speziato ed elegante Nero di Troia Rosso che nasce nelle terre della Daunia, vale a dire nell’intera provincia di Foggia e nel nord di quella di Bari. Tra i bianchi si può invece indugiare nelle note fruttate e leggere di un Fiano, o di una Malvasia bianca che si distingue per la sua piacevole complessità.

Viaggio a Manduria: la città del Primitivo Doc

Guardando alla Basilicata, gli assaggi potrebbero proseguire con una scelta di formaggi d’eccezione. Ne è un esempio il Canestrato di Moliterno, simbolo della transumanza e ancora oggi prodotto con gesti antichi nelle provincie di Potenza e Matera. I sapori autentici della Lucania si ritrovano però anche nella semplice ricotta vaccina o nella classica mozzarella di bufala locale. Lo stesso vale per le note di un ottimo olio extra vergine di oliva o di pomodori secchi, da gustare anche nella versione sott’olio. Infine, con un’incursione tra i salumi si può giungere, tra gli altri, alla Pancetta Coppata, ottenuta dall’unione tra queste due specialità, arrotolate insieme in uno sfizioso abbraccio.

Il canestrato di Moliterno racconta con il sapore la Basilicata

A svelare qualcosa di più della Basilicata ci pensano anche i primi piatti e i diversi formati di pasta che qui sono parte integrante della tradizione. Allo stesso modo in Puglia farine di alta qualità sanno trasformarsi senza sforzo in lunghe Sagne e curiosi Maritati, sapiente mix tra orecchiette e maccheroncini. Spaziando così da una parte all’altra del confine, le due regioni si fanno ancora più vicine in un moltiplicarsi di sapori e tradizioni da sperimentare sulle tavole di ogni stagione.

Dalle orecchiette alle trie, le mille fogge della pasta pugliese