Aglio rosso di Sulmona

Dal colore rosso vinaccia e dal sapore deciso, il prodotto Pat d’Abruzzo che cresce nella Val Peligna è un’eccellenza del territorio che non conosce eguali

DESCRIZIONE

Dalle tuniche rosso vinaccia e dal sapore deciso, l’Aglio rosso di Sulmona cresce nella Val Peligna, in particolare a Sulmona, nell’Aquilano. Tra i monti abruzzesi la coltivazione di questa varietà autoctona di aglio è secolare, tanto da essere stata inserita nell’elenco dei Prodotti agroalimentari tradizionali italiani (Pat) della regione Abruzzo. Dopo la raccolta, che avviene nei mesi di giugno e luglio, il prodotto è pronto per conquistare un posto di tutto rilievo in cucina grazie al suo sapore deciso e al suo aroma piccante.

STORIA

Il territorio della Val Peligna, grazie alle caratteristiche del terreno, è da sempre vocato alla produzione di ottimi bulbi. Non poteva dunque che nascere un prodotto d’eccellenza destinato a conquistare una fetta importante nel mercato dei prodotti di qualità. Nonostante questo in passato la tradizionale coltivazione dell’Aglio rosso di Sulmona, confinata a poche aziende, ha rischiato di scomparire a vantaggio di prodotti provenienti dall’estero dallo stesso colore rosso della tunica, ma dalle caratteristiche molto diverse dal punto di vista organolettico. Grazie al rilancio del prodotto, reso possibile anche grazie alla nascita di un consorzio di produttori, l’Aglio rosso di Sulmona è riuscito a reggere il duro colpo della crisi agricola che ha colpito in maniera crescente le colture tradizionali.

TUTELA

L'Aglio rosso di Sulmona ha ottenuto il riconoscimento del Ministero delle Politiche Agricole, alimentari e forestali che lo ha inserito nell'elenco nazionale dei Prodotti agroalimentari tradizionali (Pat). Nel 2009 per valorizzare e tutelare il prodotto è nato il Consorzio Produttori aglio rosso di Sulmona, che è anche l’unico produttore del seme, certificato dall'Ente nazionale sementi elette e dall'Istituto fitopatologico regionale. Il seme viene poi distribuito ai soci che possono commercializzare il prodotto con il logo del Consorzio, registrato presso la Camera di Commercio. Il Consorzio garantisce inoltre controlli regolari durante la coltivazione del prodotto, che deve seguire il disciplinare di produzione assicurando anche un’assistenza tecnica ai produttori.

CARATTERISTICHE

La testa dell’Aglio rosso di Sulmona è costituita da 8-10 bulbilli di dimensioni più grandi e al massimo 3-4 bulbilli interni più piccoli. Si tratta di una varietà d’aglio dalle grandi dimensioni e dal caratteristico colore rosso vinaccia della tunica protettiva del bulbillo. Le tuniche esterne sono invece di colore bianco. Il suo sapore è particolarmente intenso grazie all’alta percentuale di allicina e agli oli essenziali contenuti nei bulbi e l’aroma è gradevolmente piccante.

UTILIZZO

L’Aglio rosso di Sulmona è uno di quegli ingredienti dall’ampio utilizzo in cucina. Ogni piatto, dai sughi ai secondi piatti, è rafforzato dal suo sapore deciso, ma in cucina non si utilizzano solo i bulbi. In Abruzzo si utilizzano anche gli scapi floreali, chiamati anche zolle o crastetelli. Una volta lessati e soffritti in padella con abbondante olio extravergine d’oliva, aglio e peperoncino, diventano un ottimo condimento per la pasta. Affinché il prodotto mantenga le sue caratteristiche più a lungo deve essere conservato in un ambiente asciutto.

FONTI

A Sulmona l'aglio è tutto rosso

Turismo.it

Aglio rosso di Sulmona

Wikipedia

Abruzzo: rinnovato il CdA del Consorzio Produttori Aglio Rosso di Sulmona

Fresh Plaza

 

Coop Alleanza 3.0 seleziona per voi i piccoli produttori locali che ogni giorno creano cibi buoni con cura artigianale. E riscopre le varietà antiche locali portando la biodiversità nei punti vendita per custodire e preservare insieme a voi l’importante patrimonio genetico, storico, di gusti e sapori delle nostre terre.