Pesto di primavera al profumo di asparagi

Gli asparagi? Ortaggi impareggiabili di cui è meglio "abusare" finché è stagione! La ricetta della foodblogger Cinzia Torri di "Mammarum"
 

Dalla blogger di "Mammarum"

Io amo gli asparagi. Sarà che segnano l'inizio della primavera, sarà che hanno un sapore così particolare e che nessun ortaggio in natura gli assomiglia (oppure esiste ma non lo conosco?)! Nel periodo degli asparagi, marzo, aprile e maggio, cerco di abusarne il più possibile e di farne scorta per i successivi 9 mesi di assenza! Per fortuna anche le mie figlie li adorano, forse perché quando erano nella mia pancia si sono abituate al loro sapore!

Quando devo cuocerli e prepararli, ad esempio come contorno, utilizzo sempre la pentola a pressione. Trovo che cuocia perfettamente e che sia molto salutare, infatti preserva molti nutrienti in più rispetto alla cottura tradizionale. Infine è anche più veloce, cosa che non guasta mai (per sapere il tempo di cottura di un alimento con la pentola a pressione in genere basta calcolare il tempo di cottura tradizionale e dividerlo per due).

Gli asparagi sono ottimi non solo per contorno, ma anche per condire risotti, pasta e cereali in generale.
Sono perfetti, poi, sui crostini o nelle frittate (sia quelle classiche con le uova, che quelle preparate con la farina di ceci che amiamo molto!).

Sono, inoltre, buonissimi per farcire le torte salate e per preparare polpette di verdure! Non dimentichiamoci poi quanto sono buone le zuppe e le vellutate di asparagi! Lo sapevate poi che possono essere anche consumati crudi? Sono perfetti anche così, in pinzimonio, o tagliati sottili e conditi con olio e aceto balsamico.

Gli asparagi hanno ottime proprietà e pochissime calorie: sono poveri di sodio ma ricchi di calcio, fosforo, magnesio e potassio. Alleviano la ritenzione idrica e aiutano a depurare l'organismo. Tutte queste proprietà li rendono la verdura perfetta per iniziare a prepararci alla famigerata prova costume! Essendo diuretici naturali, gli asparagi possono essere dei validi alleati nella terribile lotta contro la cellulite (sarà per questo che la natura ce li regala in primavera!?).
In commercio troviamo principalmente quattro tipi di asparagi: bianchi, verdi, violetti e selvatici. La differenza principale è data dal sapore: i primi sono quelli dal sapore più delicato, in genere più amati dai bambini, i verdi e i violetti hanno un sapore più deciso, mentre gli asparagi selvatici hanno un sapore decisamente più amarognolo. Il loro colore dipende dall'azione del sole: l'asparago bianco, ad esempio, viene coltivato completamente coperto dalla terra, mentre quello verde cresce alla luce del sole, ed è quindi ricco di clorofilla, da cui il colore verde.



PESTO DI PRIMAVERA AL PROFUMO DI ASPARAGI
Ingredienti

  • - un mazzetto di asparagi
  • - 30g di Parmigiano Reggiano (o pecorino)
  • - 20g di pinoli
  • - 12 foglie di basilico fresco
  • - 2 cucchiai di olio

 

Procedimento
Lavate, mondate gli asparagi e cuoceteli in pentola a pressione per 5 minuti a partire dal fischio (in alternativa a vapore per 10 minuti). Nel frattempo lavate e asciugate le foglie di basilico e grattugiate il formaggio.

Una volta cotti gli asparagi metteteli nel bicchiere del mixer insieme a tutti gli ingredienti, e frullate fino ad ottenere una crema omogenea. Cuocete la pasta o il cereale a vostra scelta al dente e conservate una tazzina di acqua di cottura. Al termine della cottura passate in padella con la crema al profumo di asparagi e la tazzina di acqua di cottura messa da parte. In alternativa potrete utilizzare anche il pesto al profumo di asparagi a freddo, per condire la pasta.

Mammarum"Mammarum" è un blog dedicato alle mamme ricco di suggerimenti sugli alimenti e di trucchi su come taroccare un piatto per renderlo appetibile ai più piccoli. L’autrice, Cinzia Torri, racconta la sua esperienza diretta alle prese con i due figli e i relativi gusti alimentari.



Stampa in PDF