Quando a cucinare è il socio, il Frico diventa d’Oriente

Il piatto tipico del Friuli Venezia Giulia, semplice e ricco di gusto, interpretato da Giuliana Gianello di Cormons

Dai soci Coop

Tra le specialità della cucina friulana un posto d’onore è occupato dal Frico, piatto povero preparato con gli scarti della lavorazione del formaggio. Si dice fosse amatissimo dai boscaioli della Carnia, perché semplice e nutriente.

Frico friulano: molteplici varianti per un’unica tradizione

In questa terra di confine, dove il passaggio delle popolazioni ha lasciato segni importanti, patate, polenta e formaggio sono da sempre gli ingredienti portati sulle tavole. Ma quando Giuliana Gianello, socia Coop di Cormons (GO), si mette ai fornelli pensa alle etnie che portano con sé il loro bagaglio culturale e la loro cucina. Lo sguardo di Giuliana è attento, ama accogliere le novità anche tra i sapori e così reinterpreta le ricette più tradizionali e miscela nuovi ingredienti come le spezie. Ecco allora che alle patate e al formaggio la nostra cuoca ha pensato di unire il panch phoran, un miscuglio di cinque spezie molto utilizzato in Bangladesh - semi di fieno greco, nigella sativa, senape, finocchio e cumino - per un sapore leggermente piccante che, nel paese di origine, viene utilizzato per condire verdure, pollame e pesce.

I quattro volti del Montasio DOP

Giuliana, invece, l’ha aggiunto nella preparazione del tradizionale Frico al montasio fresco e stravecchio. E a quanto pare il gusto conquista tutti, anche il palato dei più piccoli.

FRICO D’ORIENTE

Ingredienti (per 4 persone):

  • - 250 g di patate
  • - 250 g di Montasio fresco e stravecchio
  • - ½ cucchiaino di panch phoran
  • - un pizzico di sale

 

Procedimento:
Sbucciate e tagliate a dadoni le patate. Fatele lessare aggiungendo due grani di sale. In una padella antiaderente, fate sciogliere il formaggio Montasio fresco e stravecchio a fuoco lento. Unite le patate cotte e mescolate. Aggiungete il mix di spezie Panch Phoran e mescolate ancora per amalgamare bene gli ingredienti. Lasciate cuocere fino a quando vedrete formarsi una crosticina. A quel punto girate il Frico e fatelo dorare.



Stampa in PDF