Rotolini di trota regina affumicata, caprino e zucchine marinate

Quando la trota diventa un'alternativa sostenibile, buona e salutare. La ricetta dei blogger di "Acqua e Menta"

Dai blogger di "Acqua e Menta"

Consumare pesce nella nostra dieta è una scelta sana e intelligente, ma non altrettanto semplice. Buona parte dei pesci che siamo abituati a mangiare provengono da allevamenti o appartengono a specie i cui stock selvatici vengono sovra-sfruttati. Inoltre, il consumo di grandi predatori come tonno, pesce spada e alcune specie di squali (sì, mangiamo anche quelli!), è spesso legato a tecniche di pesca irresponsabile e al rischio di assimilazione di metalli pesanti presenti nelle loro carni.

Gli allevamenti sottocosta, come noto, sono nati con l’intento di alleggerire i ritmi della pesca di stock selvatici; è ormai evidente, tuttavia, che gli effetti collaterali sono forse peggiori di quelli legati alla pesca. Il salmone, ad esempio, è un pesce buonissimo, ricco di omega-3, ma in molti casi non sostenibile dal punto di vista ambientale ed economico.

Imparare a conoscere e consumare anche i pesci meno noti e pregiati può avere, al contrario, effetti benefici sulla nostra salute e sull’ambiente. Anche i pesci d’acqua dolce sono una fonte preziosa di Omega-3, e tra quelli maggiormente diffusi e sostenibili abbiamo in primis la trota.

La trota vive solo in acque estremamente pulite ed è molto sensibile agli stress ambientali. Gli allevatori sono i primi ad avere interesse affinché le acque dei torrenti restino pulite. In commercio troviamo due specie di trota: la fario e l’iridea. Quest’ultima è venduta come "trota salmonata" e deve il suo colore a una carne ricca di betacaroteni.

Quasi ovunque sul nostro territorio nazionale, entro un centinaio di chilometri dalle città, ci sono impianti di acquacoltura per l’allevamento di trote. I salmonidi italiani, pescati o d’allevamento, sono pesci sostenibili, economici, magri e salutari, ricchi di acidi grassi Omega-3 e Omega-6 ideali per molte diete. Il loro consumo regolare favorisce la prevenzione di malattie cardiovascolari.

In commercio la trota si trova fresca o conservata, e soprattutto affumicata. L’affumicatura può essere a caldo o a freddo. La prima avviene a 80° C, conferisce più sapore ed è tipica del nord Europa, quella a freddo avviene a 12 °C circa, è più diffusa e comporta tempi più lunghi.

ROTOLINO DI TROTA REGINA AFFUMICATA, CAPRINO E ZUCCHINE MARINATE

Ingredienti (per 5-6 rotolini):

  • - 100 g di trota regina affumicata
  • - 100 g di formaggio fresco di capra
  • - 1 zucchina
  • - 1 limone
  • - semi di papavero
  • - basilico fresco
  • - olio extravergine di oliva
  • - sale e pepe

 


Preparazione:
Mondate la zucchina, affettatela a strisce sottili e marinatele in un contenitore con olio, basilico, pepe e  succo di limone a piacere. Lasciate in frigorifero per almeno mezz’ora, agitando il contenitore di tanto in tanto per distribuire bene la marinatura.

Ricavate delle fette sottili dal filetto di trota e su ogni fetta adagiate una striscia di zucchina. Sulla zucchina spalmate il formaggio, spolverate con un po’ di pepe e semi di papavero. Arrotolate il tutto partendo dall’estremità più stretta e infine decorate con qualche altro seme di papavero.

VERSIONE SENZA LATTICINI CON "FORMAGGIO" DI ANACARDI

Ingredienti per il "formaggio" di anacardi (per 6 rotolini):

  • - 75 g di anacardi al naturale
  • - mezzo limone
  • - mezzo spicchio d’aglio
  • - Sale e pepe

 

Preparazione:
Lasciate in ammollo gli anacardi in acqua fredda per 8 ore. Scolateli e frullateli insieme all’aglio. Aggiungete succo di limone, sale e pepe a piacere e amalgamate il tutto. Utilizzate questa cremina per sostituire il formaggio nella ricetta precedente.

Acqua&Menta"Acqua&Menta" è uno spazio dedicato al lifestyle, dove si parla di cucina, viaggi, libri, eventi, secondo uno stile appassionato, personale e caratteristico. "Acqua&Menta" è un blog a due voci. Lei è la "Pensacuoca", architetto nomade di professione: creativa nel DNA, ama progettare, che si tratti di una piazza, un parco o una ricetta nuova. Lui è architetto fotografo dilettante, appassionato di animali e tutto ciò che vola.



Stampa in PDF