Cotognata essiccata: una dolce tradizione di Sicilia

Della tipica confettura solida ne abbiamo parlato con Giovanni Cannizzo, amministratore dell’azienda agricola Montelauro che in provincia di Ragusa sta riportando i riflettori su questa specialità 

Sicilia

La cotognata essiccata in Sicilia è una dolce tradizione che si prepara seguendo i rituali d’autunno e si gusta tutto l’anno. Questa tipica confettura solida a base di mele cotogne ha rischiato nel tempo di essere accantonata, ma oggi pare si stia riprendendo i suoi spazi. Lo dimostrano le centinaia di alberi di cotogno curati dall’azienda agricola Montelauro in provincia di Ragusa, e lo conferma anche l’amministratore Giovanni Cannizzo a cui abbiamo chiesto di raccontarci di questa tipicità e della sua riscoperta.

“La cotognata essiccata”, ha spiegato, “è una preparazione classica che si consuma a pezzetti e si lega alle mele cotogne. Un tempo tutti ne avevano almeno un albero nell’orto e ottobre era, com’è ancora oggi, il mese della raccolta. Queste particolari mele diventavano quindi confetture solide o al cucchiaio, ottime per la merenda o da portare a scuola nel cestino come si usava in passato”. Una tradizione profonda che è stata poi “accantonata a causa dei mutati ritmi di vita e di nuove organizzazioni familiari”. “Il rituale, però, non è mai stato abbandonato del tutto”, assicura Giovanni che racconta di come, dal 2002, Montelauro ha scelto di scommettere su questa specialità, piantando centinaia di alberi di melo cotogno nei fertili terreni ai piedi dell’omonimo vulcano inattivo. 

Oggi Montelauro prepara la cotognata essiccata rispettando lo stesso procedimento di sempre. “Non abbiamo cambiato nulla” chiarisce Giovanni “ed è un prodotto sempre più apprezzato, anche all’estero”. Se un tempo questa bizzarra confettura era immancabile nei cestini della merenda, ora si sta ritagliando un posto d’onore anche sulle tavole, accanto a formaggio, salumi e dolci: “Si abbina alla perfezione con formaggi molto saporiti” afferma Giovanni, aggiungendo che “la cotognata essiccata è molto apprezzata anche dai ciclisti, sia per le proprietà energetiche che per la comodità del formato. In più, questa confettura è anche amica dell’intestino grazie alla grande quantità di pectina che contiene”. Questa caratteristica, ha concluso Giovanni, “consente di portarla alla giusta consistenza, evitando l’aggiunta di addensanti. Inoltre, utilizziamo una quantità di zucchero limitata per mantenere il sapore della mela il più possibile naturale”.



Stampa in PDF