Dal miele alle confetture bio

Dalla cura per le api alla frutta biologica: quando la coerenza ha un buon sapore.
Veneto
I primi passi si fecero con il miele, grazie ai preziosi insegnamenti degli zii e dei nonni degli attuali titolari dell’azienda, che nel 1923 portava il nome di “Apicoltura Rigoni”. È nel 1997 che si origina l’attuale nome “Rigoni di Asiago” per sottolineare la connessione della famiglia Rigoni con il territorio dell’Altopiano di Asiago, connotando così anche gli altri prodotti realizzati. Degli stessi anni è anche la decisione di differenziare la produzione per creare delle confetture diverse da quelle presenti sul mercato, tra cui quelle biologiche. Si trattava di confetture dolcificate con il miele biologico, così caro alla famiglia Rigoni; ma in breve tempo si decise di utilizzare il succo di mele biologico, in grado di conferire al prodotto finito un gusto fresco e ancor più naturale. Si confermò, in questo modo, la strada di una dolcificazione naturale tramite l’impiego di zuccheri della frutta.

Dal 1999 Rigoni di Asiago è fornitore di Coop con diversi prodotti; oltre alle confetture di Fior di Frutta, negli scaffali è possibile trovare la crema spalmabile Nocciolata, i dessert alla frutta Fruttosa, lo zucchero di mele DolceDì, il Mielbio e il Miele italiano squeeze. Grazie alla collaborazione con Coop, Rigoni di Asiago ha potuto constatare quanto il consumatore COOP sia attento alla qualità del prodotto che gli viene offerto. Afferma Andrea Rigoni, Amministratore Delegato dell’azienda: “Ci incoraggia ogni giorno nelle nostre scelte, premiandoci per il gusto dei nostri prodotti e per le azioni di sostenibilità che portiamo avanti a livello ambientale, economico e sociale”.

Glossario:
Squeeze: letteralmente “spremibile”, ovvero in confezioni P.E.T.G. con tappo salvagoccia.



Stampa in PDF