Luganega dal sapore antico

Ecco come nasce la luganega di Val Rendena
Trentino Alto Adige
  1. Reperimento delle materie prime, che vengono selezionate per portare avanti una tradizione di alta qualità e far degustare un prodotto dal sapore antico.
  2. Impasto: le parti del maiale utilizzate per la luganega sono spalla, pancettone e coppa; le carni vengono tagliate a pezzi, macinate e impastate con sale, pepe e aglio.
  3. Insaccamento e legatura: l’impasto viene poi insaccato in budello naturale di bovino. Tutta la preparazione è un processo totalmente naturale, che avviene senza l’utilizzo di prodotti chimici o artificiali di alcun genere. Dopo l’insaccamento, le luganeghe vengono legate a mano come si faceva una volta.
  4. Sgocciolamento e stagionatura: le luganeghe vengono appese ai carrelli e messe a sgocciolare per eliminare l’umidità in eccesso, e poi vengono fatte stagionare per circa 4 settimane. La stagionatura è una fase fondamentale per permettere al prodotto di amalgamarsi bene e acquistare i profumi e sapori antichi della vera luganega da taglio.



Stampa in PDF