I Nebrodi in vetrina: ecco il “Festival di giornalismo enogastronomico”

Dal suino nero all’olio d’oliva, dalla provola ai funghi, i prodotti locali protagonisti a Galati Mamertino di un finesettimana all’insegna del gusto e della tradizione
Sicilia
Dal suino nero all’olio d’oliva, dalla provola ai funghi, i prodotti locali protagonisti a Galati Mamertino di un fine settimana all’insegna del gusto e della tradizione

Un intero finesettimana di incontri, dibattiti e attività all’aria aperta per far conoscere e valorizzare il patrimonio culturale, naturalistico e agroalimentare di un angolo di Sicilia per lungo tempo rimasto escluso dai principali flussi turistici che interessano l’isola. Così si presenta il “Festival di giornalismo enogastronomico”, manifestazione nazionale quest’anno alla sua prima edizione, ospitata nella suggestiva cornice di Galati Mamertino (Messina), piccola località aggrappata sui pendii scoscesi dei monti Nebrodi.

Qui si alleva allo stato brado il suino nero, Presidio Slow Food, da cui si ricava un prosciutto dalle caratteristiche uniche, si producono oli d’oliva di qualità e formaggi tradizionali - come la provola, altro Presidio - mentre i fitti boschi che ricoprono queste montagne regalano funghi pregiati. Un patrimonio di grande valore, che i turisti stanno cominciando ad apprezzare, complice una vera e propria riscoperta della vocazione all’ospitalità cui quest’area della Sicilia è andata incontro negli ultimi anni.





Numerosi gli appuntamenti in programma nella due giorni organizzata dall’associazione culturale Network e da Slow Food e inserita nel variegato cartellone di “Solstizi - Circuito delle feste del sole” promosso dal Gal Nebrodi Plus. Si comincia sabato in mattinata con il convegno “L’enogastronomia come progetto di filiera per la valorizzazione dell’agroalimentare”, che punta a fare luce sugli aspetti virtuosi dei progetti di sviluppo dell’area dei Nebrodi, anche guardando alla grande vetrina internazionale rappresentata da Expo 2015.

Le due giornate saranno quindi animate da presentazioni di libri, incontri con giornalisti e blogger, workshop curati da esperti nei settori del turismo e dell’enogastronomia, ma anche attività all’aria aperta ed escursioni alla scoperta della montagna siciliana, delle attività e delle colture che la caratterizzano. Spazio infine al “Teatro del gusto”, cui prenderanno parte numerosi chef, e naturalmente ai sapori tipici siciliani, che tra assaggi e degustazioni invaderanno pacificamente piazze e strade di Galati Mamertino.


Stampa in PDF