Le mucche della Valsugana cercano famiglia

Fino a settembre 2014 è possibile adottarne una, gustare il suo formaggio e imparare a mungerla in malga.
Trentino Alto Adige
Fino a settembre 2014 è possibile adottarne una, gustare il suo formaggio e imparare a mungerla in malga.

La Valsugana val bene una mucca. La stagione delle adozioni è già aperta e sono tante le malghe che partecipano all’iniziativa “Adotta una mucca”. Fino a settembre 2014 si potrà infatti sceglierne una, contribuire al suo mantenimento andare a trovarla in periodo di alpeggio e gustare il suo latte o l’appetitoso formaggio.

Come funziona? È più facile da fare che da spiegare, come mostra il simpatico video di Visit Valsugana. Sfogliando il catalogo messo a disposizione da Valsugana e Lagorai, si potrà scegliere la mucca da accudire nella malga che si preferisce. Sarà quindi necessario un versamento di 60 euro, di questi 50 potranno essere ritirati sotto forma di formaggio, i restanti 10 saranno dati in beneficienza.

E non è tutto. Durante il periodo dell’alpeggio (tra metà giugno e metà settembre) ogni “famiglia adottiva” potrà far visita alla sua mucca in malga, passare un po’ di tempo con lei e addirittura imparare a mungerla. Con l’adozione si avrà diritto a ricevere i prodotti caseari di malga per l’importo di 50 euro. Unica condizione è andare a trovare la mucca di persona. Un’occasione per conoscere i paesaggi naturali di queste montagne, imparare come si produce il formaggio secondo metodi antichi, capire cosa significa vivere in una malga e - perché no? - portare le mucche all'alpeggio. 


Stampa in PDF