Parma taste of future: un week end nella capitale del buon gusto

Dal 27 al 29 giugno la città ducale propone un viaggio nel meglio della sua enogastronomia. E un primo assaggio della sua Expo 2015.
Emilia-Romagna
Dal 27 al 29 giugno la città ducale propone un viaggio nel meglio della sua enogastronomia. E un primo assaggio della sua Expo 2015.

Parma svela i suoi lati più gustosi e raffinati dedicando un intero week end ai prodotti e alle tradizioni enogastronomiche del territorio. Con “Parma taste of future” - ospitato a Palazzo del Governatore dal 27 al 29giugno - la piccola capitale del gusto italiano propone un viaggio nel meglio dei suoi prodotti arricchito da un fitto programma d’incontri e approfondimenti.

L’evento farà inoltre da anteprima all’articolato piano che Parma, in collaborazione con il Comitato Scientifico creato per l’occasione, proporrà nel 2015 in occasione di Expo. Sotto i riflettori ci saranno le eccellenze del territorio parmigiano, sinonimo di alta qualità, creatività e artigianalità: il Prosciutto di Parma, il Culatello di Zibello, il Salame Felino, il Parmigiano Reggiano, il pomodoro, la Coppa, il fungo di Borgotaro e le biodiversità agricole parmensi.

In abbinamento ai tipici prodotti emiliani saranno proposti i vini dei Colli di Parma, primo fra tutti il Malvasia, vitigno dalle grandi potenzialità espressive. Ospite d’onore sarà la Francia che parteciperà proponendo i prodotti enogastronomici che l’hanno resa famosa nel mondo, primi fra tutti i vini e i formaggi. A fare bella mostra di sé saranno inoltre i prodotti che rappresentano il meglio del made in Italy: le eccellenze delle diverse regioni italiane arricchite dall’articolato programma di approfondimenti promosso dai Consorzi di Tutela di Parma.


Stampa in PDF