Sorgentidelvino live 2014: quando la vigna è sostenibile

A Reggio Emilia dal 15 al 17 febbraio si gustano 800 vini naturali frutto della cultura contadina
Emilia-Romagna


Vini naturali, territori, tradizioni. Gli ingredienti sono quelli giusti per un evento che riunirà a Reggio Emilia 150 vignaioli che hanno scelto di dire no alla chimica e lavorare al ritmo della natura. Sorgentidelvino live 2014 - in scena alla Fonderia di Reggio Emilia dal 15 al 17 febbraio - sarà un momento di incontro con degustazione e vendita diretta di un’accurata selezione di vini naturali.

La manifestazione, nata a Piacenza tra le mura del castello di Agazzano, in questa sesta edizione trasloca in un luogo di arte viva: la sede della Fondazione nazionale della danza - Compagnia Aterballetto di Reggio Emilia. Scelta, quest’ultima, che intende ribadire l’importanza del vino come cultura e mai come mero prodotto di consumo. Ed è proprio da una cultura agricola profondamente radicata nel territorio d’origine e nei suoi saperi che prendono forma gli 800 vini in mostra a Sorgentidelvino live 2014.

I vignaioli sono attesi da tutta Italia e da alcune regioni europee. Si tratta di nomi eccellenti dell’enologia e di piccole aziende emergenti selezionate per la qualità dei loro vini e la serietà del loro lavoro. Andranno così in scena zone di produzione blasonate accanto a territori, altrettanto vocati, ancora da scoprire.
Le danze apriranno sabato 15 febbraio dalle 14 alle 19 e proseguiranno domenica 16 febbraio dalle 10 alle 19 e lunedì 17 febbraio dalle 12 alle 18. Accanto ai vini naturali ci sarà spazio anche per produttori alimentari presenti con formaggi e salumi, olio e conserve, pasta e dolci realizzati in modo artigianale. In programma anche degustazioni guidate e momenti di approfondimento.


Stampa in PDF