Treviso festeggia il radicchio in versione street food

Prosegue fino al 5 marzo la rassegna Cocoradicchio 2014. Oggi l’appuntamento è al ristorante Da Gigetto di Miane (Tv).
Friuli Venezia Giulia
Prosegue fino al 5 marzo la rassegna Cocoradicchio 2014. Oggi l’appuntamento è al ristorante Da Gigetto di Miane (Tv).

Radicchio in versione street food? Non tutti ci hanno pensato, ma il gustoso Igp trevigiano si presta anche alla filosofia del mordi e fuggi metropolitano. Di certo lo sanno gli organizzatori di Cocoradicchio 2014 che hanno pensato al cibo di strada come filo conduttore di questa 26° edizione.

L’evento gastronomico dedicato al tipico “fiore d’inverno” - il Radicchio di Treviso e il Variegato di Castelfranco Igp - è già entrato nel vivo con appuntamenti a base di creatività e buona tavola targati Gruppo ristoratori della Marca trevigiana in collaborazione con il Consorzio di tutela degli Igp. La rassegna ha preso il via all’inizio di febbraio e propone sei tappe in altrettanti ristoranti.

Oggi il radicchio è in scena al ristorante Da Gigetto di Miane (Treviso) con la ricetta “variazione di due vitelli: crudo su maionese di radicchio e stracotto in salsa verde di tardivo”. Il 26 febbraio sarà la volta del Ristorante Sansovino Castelbrando da Palazzi per gustare i “petali di sorana in fragranza al radicchio su composta di mango”. Complice la vivacità del tema, l’edizione 2014 sta offrendo nuove interpretazioni del prezioso ortaggio nella cucina dei protagonisti. L’immaginario legato al cibo di strada sta infatti portando in tavola tutta la voglia di divertirsi e sorprendere degli chef trevigiani. Cocoradicchio continua così a valorizzare le tradizioni del territorio, senza però dimenticare la creatività e il piacere di vivere che, da sempre, caratterizzano la Marca Trevigiana di cui il radicchio Igp è simbolo indiscusso.


Stampa in PDF